Apri il menu principale
Ego Perron
Ego perron 2012.jpg

Assessore al Bilancio, Finanze e Patrimonio della Valle d'Aosta
Durata mandato 10 giugno 2014 –
10 marzo 2017
Presidente Augusto Rollandin
Predecessore Mauro Baccega
Successore Albert Chatrian

Durata mandato 13 ottobre 2017 –
10 novembre 2017
Presidente Laurent Viérin
Predecessore Albert Chatrian
Successore Renzo Testolin

Presidente del Consiglio regionale della Valle d'Aosta
Durata mandato 18 dicembre 2002 –
30 giugno 2008
Predecessore Roberto Louvin
Successore Albert Cerise

Presidente dell'Union Valdôtaine
Durata mandato 23 novembre 2008 –
9 novembre 2013
Predecessore Manuela Zublena
Successore Ennio Pastoret

Dati generali
Partito politico Union Valdôtaine

Ego Perron (Aosta, 3 febbraio 1967) è un politico italiano.

BiografiaModifica

Originario di Fénis e dipendente dell'ufficio legale della Regione Autonoma Valle d'Aosta, ha iniziato la sua carriera politica a livello locale come consigliere comunale del suo Comune, Fénis. Nel 1988 diviene segretario del movimento politico Jeunesse Valdôtaine, il gruppo giovanile per partito autonomista Union Valdôtaine. Eletto in Consiglio Regionale la prima volta nel 1993, viene rieletto nel 1998 e nel 2003. Dal 1994 al 1998 è segretario del Consiglio della Valle e dal 2003 al 2008 presidente del Consiglio della Valle.

Nel 2008 è stato candidato alla Camera dei deputati con la lista Vallée d'Aoste. Ha raccolto il 37,84% dei consensi ed è stato sconfitto dal deputato uscente, Roberto Nicco, che ne ha raccolti il 39,12%. Giunto al termine dei tre mandati consecutivi fissato dal suo movimento, ha annunciato di restare a disposizione dell'UV per altri incarichi.

Dal 23 novembre 2008 è presidente dell'Union Valdôtaine, eletto a larghissima maggioranza dal congresso del partito. Resta presidente fino al 9 novembre 2013.

Dal 1º luglio 2013 è nuovamente Consigliere regionale. In Consiglio ricopre le cariche di Capogruppo dell'Union Valdôtaine e di Presidente della I Commissione permanente - Istituzioni e autonomia. Dal 10 giugno 2014 al 10 marzo 2017 ricopre il ruolo di Assessore regionale al Bilancio, Finanze e Patrimonio. Torna assessore il 13 ottobre 2017.

Il 10 Novembre 2017 rassegna le dimissioni e viene condannato a 3 anni di reclusione per induzione indebita a dare o promettere utilità nel processo riguardante la BCC Valdostana[1].

RiconoscimentiModifica

  • Medaglia d'oro per l'impegno nelle relazioni transfrontaliere dal presidente dell'Associazione "La Renaissance française"[2], Roger Dumoulin;
  • Grand'Ufficiale dell'Ordine della Pléiade in virtù del suo impegno in favore della francofonia[3];
  • Premio della Terra, nel 2003, riconoscimento ispirato alla campagna mondiale della Carta della Terra[4].

NoteModifica

  1. ^ Perron condannato a 3 anni, su ansa.it. URL consultato il 10 novembre 2017.
  2. ^ Il presidente del Consiglio della Valle Ego Perron è stato insignito della medaglia d'oro per l'impegno nelle relazioni transfrontaliere, Consiglio Regionale della Valle d'Aosta, 27 settembre 2005. URL consultato il 26 luglio 2011.
  3. ^ Il presidente del Consiglio della Valle Ego Perron è stato insignito Grand'ufficiale dell'Ordine della Pleiade, Consiglio Regionale della Valle d'Aosta, 20 ottobre 2005. URL consultato il 26 luglio 2011.
  4. ^ Il presidente del Consiglio della Valle Ego Perron riceverà il premio "Targa d'Argento per la Terra 2003", Consiglio Regionale della Valle d'Aosta, 8 novembre 2003. URL consultato il 26 luglio 2011.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (FRIT) Sito ufficiale, su perronfosson.com. URL consultato il 29 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2012).
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie