Apri il menu principale
Elisa Ridolfi
NazionalitàItalia Italia
GenereFado
Periodo di attività musicale2001 – in attività
Album pubblicati4
Studio4
Live0
Raccolte0
Sito ufficiale

Elisa Ridolfi (Fano, 6 luglio 1978) è una cantante italiana.

Indice

BiografiaModifica

Elisa Ridolfi inizia a cantare da giovanissima. A 7 anni entra nel coro polifonico di Fano formato interamente da bambini. In seguito studia canto con Stefano Vagnini, musicista e docente al conservatorio statale G.Rossini di Pesaro.

Dopo il conseguimento del Diploma di Liceo Classico, si trasferisce a Firenze per iscriversi alla Facoltà di Psicologia. Durante la permanenza a Firenze intraprende lo studio del canto classico presso l'Accademia San Felice.

Nel 2000 inizia la collaborazione con il fadista Marco Poeta, uno dei pochi italiani a suonare la chitarra portoghese. Nel 2001, in seguito ad una intensa attività concertistica, esce il primo disco dal titolo O Fado che vede la collaborazione di Eugenio Finardi (voce e curatore dei testi italiani cantati da lui stesso nei fados classici), Francesco Di Giacomo (voce del Banco del Mutuo Soccorso, che si presta a cantare in portoghese). In O Fado Elisa Ridolfi canta molti dei brani di Amália Rodrigues. Il disco fu registrato alle Officine Meccaniche (Milano) di Mauro Pagani.[1]

Accademia do FadoModifica

Nel 2002 entra a cantare nell'Accademia do Fado, nuovo progetto di Marco Poeta, che vede il coinvolgimento di Paolo Galassi alla chitarra acustica e Matteo Moretti al basso acustico. Con questa formazione esce il primo album dal titolo O nosso fado per la Target music dove Elisa canta assieme ad Alice Fabretti e Valentino Mercorelli.

Nel 2005, sempre per la Target music, esce l'album Il poeta e la chitarra, composto per la maggior parte da brani inediti, eccezion fatta per la reinterpretazione de La casa in via del campo già interpretata da Amália Rodrigues (Vou dar de beber à dor) , che viene tradotta in italiano.

Tra le collaborazioni che hanno visto impegnata Elisa Ridolfi e l'Accademia do Fado, vanno ricordate quella con Lucio Dalla (con cui ha già fatto numerosi concerti andando anche a Lisbona), quella con Peppe Servillo degli Avion Travel e quella con Enzo Gragnaniello.

In tutto il periodo della collaborazione con Marco Poeta, molti sono i tour a Lisbona, dove Elisa Ridolfi ha l'opportunità di cantare in locali storici del fado come la Pareirina d'alfama assieme a noti artisti del fado come Argentina Santos, Jorge Fernando, Joao Braga Joel Pina, António Chainho.

Nel 2008 Elisa Ridolfi, Matteo Moretti e Paolo Galassi lasciano l'Accademia do Fado

Attività solistaModifica

Con l'allontanarsi dall'Accademia do Fado, Elisa Ridolfi che continua a collaborare con Matteo Moretti e Paolo Galassi, inizia un nuovo percorso artistico, proponendo una rivisitazione del Fado tradizionale portoghese contaminato da strumenti e atmosfere non consuete per il genere che riprendono sonorità africane, sud-americane o del jazz contemporaneo[2]. Inizia la collaborazione con Marco Pacassoni (marimba e vibrafono), con Andrea Costa (violino) e Gionata Costa (violoncello) dei Quintorigo con i quali realizza il suo primo Album solista dal titolo Canta-me o Fado, che vede come ospiti Peppe Servillo, Luca Miti e Monica Demuru.

Dal 2010 cura la direzione artistica di Amantica, festival dedicato alla fisarmonica diatonica che si svolge a Recanati.

DiscografiaModifica

Accademia do FadoModifica

Vincenzo VallicelliModifica

  • 2007: Com'un can sota la lona (voci femminili: Elisa Ridolfi e Luisa Cottifogli dei Quintorigo)

SolistaModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica