Apri il menu principale

Emel'jan Michajlovič Jaroslavskij

rivoluzionario, politico e storico russo e sovietico
Emel'jan Michajlovič Jaroslavskij
Yaroslavkiy E.jpg
Emel'jan Jaroslavskij nel 1917

Deputato del Soviet dell'Unione del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature I
Circoscrizione Oblast' di Omsk

Dati generali
Partito politico Partito Comunista di tutta l'Unione (bolscevico)

Emel'jan Michajlovič Jaroslavskij, in russo: Емелья́н Миха́йлович Яросла́вский?, nato Minej Izrailevič Gubel'man (Čita, 1878Mosca, 1943), è stato un rivoluzionario, politico e storico russo e sovietico.

BiografiaModifica

Membro del Partito Operaio Socialdemocratico Russo fin dalla sua fondazione (1898), fu più volte arrestato dalla polizia zarista. Dal 1923 fece parte della Segreteria del Comitato Centrale del Partito bolscevico. Fu inoltre membro dell'Accademia delle Scienze dell'URSS, svolse importanti studi sulla storia della rivoluzione, della guerra civile russa e del Partito bolscevico[1] e presiedette dal 1931 al 1935 l'Associazione dei vecchi bolscevichi.[2]

NoteModifica

  1. ^ Jaroslavskij, Emeljan, in Dizionario di storia, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2010. URL consultato il 12 febbraio 2017.
  2. ^ (RU) Obščestvo starych bol'ševikov [Associazione dei vecchi bolscevichi], in A. M. Prochorov (a cura di), Bol'šaja Sovetskaja Ėnciklopedija, vol. 18, 3ª ed., Mosca, Sovetskaja Ėnciklopedija, 1974, p. 254.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN71543459 · ISNI (EN0000 0001 2138 9201 · LCCN (ENn84047985 · GND (DE11931987X · BNF (FRcb13484937q (data) · WorldCat Identities (ENn84-047985