Apri il menu principale

Emile Levier (Berna, 1838Firenze, 1911) è stato un medico e botanico italiano.

BiografiaModifica

Emile Levier nacque a Berna nel 1838. Si laurea in Medicina nel 1860 e dopo varie attività a Parigi, si stabilì a Firenze nel 1865 come medico-chirurgo. Emile Levier iniziò un’esplorazione botanica in Toscana, sulle Alpi, in Campania e in Abruzzo. In queste ricerche fu incoraggiato da Filippo Parlatore che pubblicava la sua Flora italiana. La pubblicazione del Prodromo della Flora Toscana di Caruel rispecchiava la conoscenza della flora fanerogamica Toscana e fu uno stimolo per colmare le lacune di quella flora. Emile Levier arricchì il Museo botanico fiorentino e formava un poderoso erbario. Un viaggio lo fece in Corsica nel 1880 in compagnia del dottor. Forsyth Major occupandosi della flora alpina. Sulla flora fanerogama Toscana, oggetto delle sue ricerche, abbiamo alcuni scritti. A poco a poco si sentì attratto da crittogame cellulari e delle briofite. Con attenzione alla briologia. Alcuni trattano l’origine di varie specie di Tulipani d’Europa e quelli dei dintorni di Firenze. Dell’Abruzzo descrisse Androsace, una specie nuova. Secondo gli studiosi desiderava accumulare i documenti nel suo erbario con scambi con raccoglitori e botanici. I documenti pervenutigli nel campo delle Briofite hanno permesso l’individuazione di specie nuove nel campo scientifico e gli studi sulle Ricciae sono classici. La Riccia fu studiata da Pier Antonio Micheli e Giuseppe Raddi. Dedicò anche maggiore attenzione alla distribuzione altimetrica dei muschi. Morì a Firenze nel 1911.

BibliografiaModifica

  • Capannelli E., Insabato E.,"Guida agli Archivi delle personalità della cultura in Toscana tra '800 e '900. L'area fiorentina", Firenze, Olschki, 1996, pp. 329-330.
  • Sommier S., Emilio Levier, <<Nuovo Giornale botanico italiano>>, 1912, XIX, pp. 5-12.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN20463383 · ISNI (EN0000 0000 1349 8398 · GND (DE117670359 · BNF (FRcb104425685 (data)
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie