Apri il menu principale

Episodi di Aqua Teen Hunger Force (prima stagione)

lista di episodi della prima stagione

1leftarrow blue.svgVoce principale: Aqua Teen Hunger Force.

Aqua Teen Hunger Force logo.jpg

La prima stagione della serie televisiva Aqua Teen Hunger Force, composta da 18 episodi, è stata trasmessa negli Stati Uniti, da Cartoon Network e Adult Swim, dal 30 dicembre 2000 al 29 dicembre 2002. Il primo episodio Rabbot è stato trasmesso ufficiosamente su Cartoon Network il 30 dicembre 2000. La serie ritorna ufficialmente il 9 settembre 2001, una settimana dopo il lancio ufficiale del blocco, insieme ad altri 17 episodi che compongono la prima stagione.

In Italia la stagione è inedita.

Titolo originale Prima TV USA
1 Rabbot 30 dicembre 2000
2 Escape from Leprechaupolis 9 settembre 2001
3 Bus of the Undead 30 settembre 2001
4 Mayhem of the Mooninites 14 ottobre 2001
5 Balloonenstein 23 dicembre 2001
6 Space Conflict from Beyond Pluto 7 aprile 2002
7 Ol' Drippy 21 aprile 2002
8 Revenge of the Mooninites 5 maggio 2002
9 MC Pee Pants 19 maggio 2002
10 Circus 17 novembre 2002
11 Dumber Days 1º dicembre 2002
12 Love Mummy 24 novembre 2002
13 Dumber Dolls 3 novembre 2002
14 Interfection 8 dicembre 2002
15 Bad Replicant 10 novembre 2002
16 PDA 15 dicembre 2002
17 Mail-Order Bride 22 dicembre 2002
18 Cybernetic Ghost of Christmas Past from the Future 29 dicembre 2002

RabbotModifica

 
Il dott. Weird presenta Rabbot nel suo laboratorio

TramaModifica

Il dott. Weird svela la sua ultima invenzione, un enorme coniglio robotico di titanio chiamato Rabbot che servirà per risolvere il "problema vegetale" del mondo. Il dottore spruzza del profumo francese nella faccia del robot e questo, infuriato, distrugge una parete del laboratorio e scappa saltando in giro per la città, dove appiattisce l'auto di Carl. Il mattino dopo, Carl nota la sua macchina appiattita e Frullo, dopo aver "esaminato" brevemente la scena del crimine, conclude che è stata una meteora e subito dopo gli chiede 20 $. Fritto esce e dice a Carl che deve andare a lavorare. Carl ribadisce che lavora fuori casa e Fritto, usando il suo raggio di teletrasporto, lancia Carl sul tetto della sua casa. Frullo e Fritto procedono poi a risolvere il mistero della macchina all'interno della piscina di Carl, contro le sue richieste. Dentro la piscina Frullo sospetta che il colpevole "è qualcuno che è geloso della capacità di guida di Carl" e poco dopo va a svegliare Polpetta. Al risveglio, Polpetta inizia a ballare davanti al suo stereo, ma Frullo lo calpesta dicendo che "ballare è proibito".

Ancora una volta, Frullo, Fritto e Polpetta vanno a bighellonare nella piscina di Carl e Frullo dice di aver perso l'entusiasmo che aveva per la missione e che desidera chiuderla, ma Fritto gli ricorda il pericolo che possono correre le persone. Polpetta viene quindi attaccato al mezzo di trasporto degli Aqua Teen, il "Danger Cart". Dopo un incidente con la porta del garage, gli Aqua Teen si dirigono verso il centro commerciale, dove Rabbot vi è già fatto irruzione, spruzzando una strana formula per la crescita istantanea dei capelli. Gli Aqua Teen arrivano al centro commerciale, dove Fritto scopre una montagna di prove riguardo il passaggio di Rabbot.

Mentre gli Aqua Teen tornano a casa, si dirigono verso il centro della città e notano che Rabbot sta imperversando nella città e che sta spruzzando gli edifici con la sua formula per la crescita dei capelli. Frullo si avvicina e viene colpito dallo spray del robot e, dopo essergli cresciuti dei lunghi capelli, decide di abbandonare la missione per fare una permanente. Fritto cerca di fare esplodere Rabbot con i suoi occhi laser, ma questi riflettono il suo corpo e bruciano i capelli di Frullo. Poco dopo, Polpetta accende la sua radio portatile e riesce a distrare il robot con la sua musica, facendolo addirittura ballare. Gli Aqua Teen si raggruppano poi nella piscina di Carl, dove Frullo dice che Rabbot (che sta ancora ballando grazie alla radio di Polpetta) ha reso il centro un posto pericoloso e che devono trovare nuovi ristoranti e locali notturni.

Escape from LeprechaupolisModifica

  • Titolo originale: Escape from Leprechaupolis
  • Diretto da: Dave Willis e Matt Maiellaro
  • Scritto da: Dave Willis e Matt Maiellaro

TramaModifica

Dr. Weird costruisce una macchina che spara enormi arcobaleni capaci di afferrare le persone e lanciarli con violenza, ma è stata misteriosamente rubata durante un blackout. I colpevoli sono tre folletti, che inventano un nefasto complotto che riguarda l'invio di e-mail a delle persone che promettono di dare dell'oro se vanno in un parco locale e passano sotto un arcobaleno. L'arcobaleno risucchia su le vittime, che vanno a finire nel "tesoro" dei folletti (anche se la maggior parte di esso è solo spazzatura e vecchie scarpe). Gli Aqua Teen diventano coinvolti quando Frylock e Carl ricevono le e-mail fasulle. Carl cade nel trucco e rubano la sua catena d'oro. Alla fine, Frylock sconfigge i folletti con i suoi laser, mentre Meatwad fa un lungo e bizzarro discorso agli arcobaleni.

Bus of the UndeadModifica

TramaModifica

Mothmonsterman, attirato da delle luci che escono dalla casa degli Aqua Teen, scappa dalla tana del Dr. Weird. Le luci si scoprono essere il Shake Signal (Segnale Shake),un casco che Master Shake indossa sulla testa durante i momenti in cui guarda il film Assisted Living Dracula. Mothmonsterman allora minaccia gli Aqua Teen, se non lasciano le luci accese. Master Shake allora sospetta che il bus della scuola da cui Mothmonsterman li chiama in realtà sia posseduto dal fantasma di Dracula. Frylock allora decide di dimostrare a Master Shake che il bus non è Dracula portandolo direttamente alla tomba di Dracula.

Quando gli Aqua Teens tornano a casa, trovano Mothmonsterman nella loro casa che guarda "Assisted Living Dracula". Nel frattempo Carl è avvolto in un bozzolo, nel quale ci sono un migliaio di uova nel suo esofago. Poco dopo la casa è invasa da mostri clonati creati per sbaglio da Shake, che ha gettato un pan di biscotti nel cloner, dove hanno preso il DNA di Moth, per formare Brownie Monsters.

Mayhem of the MooninitesModifica

TramaModifica

Davanti alle case di Carl e degli Aqua Teens atterra una nave spaziale pixellata in viola. Due bassi, di forma quadrata, alieni pixelizzati escono dalla nave e bussano alla porta di Carl. Essi si identificano come Ignignokt e Err, i Mooninites del nucleo interno della Luna e membri di una razza aliena avanzata di centinaia di anni rispetto al popolo terrestre. Carl gli sbatte la porta in faccia e i Mooninites decidono di andare accanto, alla casa degli Aqua Teens, dove un cartello sul prato dice che c'è una stanza da affittare.

Nella loro casa, Master Shake spiega a Meatwad che gli sta affittando la sua stanza al fine di fare soldi. AShake risponde alla porta e entrano i Mooninites. Dopo degli "accordi", Shake dà loro la stanza. Shakes chiede a loro un anticipo, e Ignignokt gli offre il jambox di Meatwad. Shake accetta.

Meatwad si lamenta con i Mooninites per la scelta di Shake. Più tardi, dopo il bagno in piscina di Carl, tentano di asciugare un asciugamano bagnato sopra il computer di Frylock. Frylock è infelice di apprendere che Shake ha affittato loro la stanza di Meatwad. Frylock interroga con sospetto il Mooninites, anche se non si lascia impressionare. Quando Meatwad rotola fuori dalla sua stanza a fumare una sigaretta e a chiedere dell'alcol, Frylock è ancora più furibondo. Shake allora rompe una chitarra elettrica di proposito e dice che l'anno rotta i Mooninites.

Meatwad va con i Mooninites al centro commerciale, dove Ignignokt e Err sputano in faccia a Meatwad per fargli rubare dei DVD, mentre loro rubano televisori e impianti stereo. Frylock aiuta Meatwad a tornare dal centro commerciale, mentre i Mooninites riescono a tornare in modo sicuro, dicendo hanno usato una sgorbia nella macchina di Carl, facendolo arrabbiare.

Sulla via di ritorno, Meatwad mostra a Frylock il suo nuovo pagliaccio tatuato. In piscina di Carl, Shake e i Mooninites stanno facendo una gara, a chi riesce a trattenere più a lungo il respiro sott'acqua. Carl poco dopo scopre e si lamenta del vandalismo verso la sua auto e Ignignokt tira fuori il "Mr. Laser", una pistola pixelizzata. Ignignokt spara un colpo a Carl, anche se il proiettile è lentissimo. Infatti Carl riesce facilmente a schivarlo fuori strada, ma il proiettile rimbalza nella sua casa e lo colpisce alla schiena, facendolo scomparire.

Gli Aqua Teens vanno tutti di nuovo a casa loro e mentre guardano un film in televisione dal nome "Vegetable Man", Frylock dice al Mooninites che vuole che se ne vanno via. Quando lo ignora, Frylock distrugge la televisione con sfere di energia dai suoi occhi. I Mooninites, inizialmente impressionati dalla velocità delle sfere, hanno detto che le sfere in realtà erano molto primitive.

Frylock e i Mooninites continuano la loro controversia al di fuori della casa, dove Frylock utilizza le sue patatine per spedire i due corpi bidimensionali verso la strada. Meatwad rotola fuori e dice a Frylock di non fargli del male, dicendo che i Mooninites sono suoi amici. Quando Err estingue una sigaretta nell'occhio di Meatwad, Meatwad si rende conto che dopo tutto non possono essere suoi amici.

Ignignokt poi pronuncia le parole "Unità Mooninites" e il piccolo Err sale in cima a Ignignokt, formando il 'Quad Laser', nel quale ciascuna delle loro braccia tengono una pistola pixelizzata. Dopo aver affermato che nessuno può sconfiggerlo, i Mooninites, sparano un proiettile ancora più lento del precedente. In risposta, Frylock li spara con le sue sfere di energia, e i Mooninites fuggono rapidamente nella loro nave.

Ritornando alla loro nave, i Mooninites alzano il dito medio all'allontanamento dal pianeta Terra. Alla piscina di Carl, Shake dice che terrà la merce rubata dai Mooninites, perché se lo merita. Dopo aver atterrato in un cratere sulla Luna, i Mooninites trovano Carl e lo minacciano di far esplodere la luna.

BalloonensteinModifica

TramaModifica

Carl ha decorato la sua piscina con fiamme e luci al neon e cerca di impedire a Frullo di avvicinarsi perché, a detta sua, è un tipo strano. Nel cielo appare improvvisamente un buco nero che comincia a risucchiare Carl, il quale cerca di aggrapparsi al bordo della piscina. Fritto cerca di aiutarlo legandosi un tubo da giardino intorno alla vita per avvicinarsi al buco nero, tuttavia la grondaia su cui lo ha legato Frullo si rompe e Fritto e Carl vengono risucchiati entrambi nel vortice.

Dentro la casa degli Aqua Teen, Frullo rinchiude Polpetta dentro l'asciugatrice. Quando Fritto riesce a fuggire dal vortice insieme a Carl, a cui gli sono cresciute enormemente le mani, trova Frullo dentro casa e lo rimprovera per non aver fatto sufficientemente attenzione al tubo. Quando l'asciugatrice si ferma, Polpetta scopre che ora ha dei poteri magici statici che userà prontamente contro Frullo. Anche se usa i suoi nuovi poteri principalmente per tormentare Frullo, Polpetta provoca una grande quantità di danni: mette in cortocircuito il computer di Fritto, fa saltare in aria la piscina di Carl e uccide accidentalmente il suo amico Squirrely.

Fritto, nel disperato tentativo di rimuovere i poteri da Polpetta, cerca di strofinargli un palloncino gonfiato, con le sembianze di Squirrely, sul suo corpo. Sfortunatamente i poteri di Polpetta sono diventati troppo potenti e il palloncino diventa enorme. Il palloncino vola verso il mare e gli Aqua Teen si dirigono verso la spiaggia. Nel frattempo, Fritto copre Polpetta con frammenti di vetro in modo tale che avvicinandolo al pallonicno questo possa esplodere. Tuttavia, quando lo getta nell'oceano, Fritto si rende conto che ha dovuto rimuovere il cervello da Polpetta per farlo gallegiare e che adesso non capisce quello che gli dice. Più tardi, un altro vortice si apre nell'oceano, risucchiando sia il palloncino che Polpetta.

Tornati a casa, mentre Frullo e Fritto sono nella piscina di Carl, riappare Polpetta di dimensioni sovraumane. Polpetta chiede a Fritto di allontanarsi dalla piscina e decide di fare un tuffo a bomba sopra Frullo.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione