Apri il menu principale

Ercole Agnoletti

presbitero, storico e archivista italiano

Mons. Ercole Agnoletti (Galeata, 11 maggio 1920Firenze, 20 novembre 2007) è stato un presbitero, storico, archivista, e bibliotecario italiano. Studioso di storia della Chiesa, è autore di numerose opere di storia su centri dell'Alta Valle del Tevere e dell'Appennino centrale e fondatore della Biblioteca Vescovile di Sansepolcro.

Indice

BiografiaModifica

Nacque a Galeata (attualmente in provincia di Forlì - Cesena, allora in provincia di Firenze) l'11 maggio 1920. Terminate le scuole elementari nel comune di Galeata, compie gli studi medi e ginnasiali nel Seminario vescovile di Sansepolcro e quelli liceali, filosofici e teologici nel Seminario Arcivescovile di Firenze. Viene ordinato prete a Sansepolcro il 17 marzo 1945 dal vescovo mons. Pompeo Ghezzi.

Inizialmente svolge il ministero parrocchiale a Rondinaia (1945-1960) e Poggio alla Lastra (1946-1960) e successivamente a Pieve Santo Stefano (1960-1964). Nell'ottobre 1964 viene nominato canonico della Basilica Cattedrale di Sansepolcro e archivista della Curia Vescovile. Tra 1964 e 1966, inoltre, collabora attivamente con il vescovo Abele Conigli per l'applicazione in Diocesi di Sansepolcro delle riforme operate dal Concilio Vaticano II. In seguito è anche rettore del Seminario Vescovile di Sansepolcro, vicario generale della diocesi (1978-1986) e proposto del capitolo della Basilica Cattedrale.

In qualità di direttore dell'Archivio Vescovile, dal 1964 al 1995, ha curato il riordino dell'intero archivio diocesano e dell'archivio capitolare; inoltre, ha costituito la Biblioteca Vescovile, collocata all'interno dell'episcopio di Sansepolcro, incrementando l'antica biblioteca del Seminario diocesano. Come ricorda nell'autobiografia, pubblicata nel 1997, si è occupato personalmente del trasferimento dei 13.700 volumi dal palazzo del seminario all'episcopio, con un lavoro di anni terminato nell'ottobre del 1991 e ha reso possibile il restauro del fondo diplomatico dell'Archivio Vescovile, contenente quanto rimane dell'archivio dell'antica abbazia benedettina, poi camaldolese, di Sansepolcro[1].

Tra le sue pubblicazioni si segnalano Sansepolcro nel periodo degli abati, saggio critico e documentato sulla storia medievale della città per cui sono stati utilizzati per la prima volta i documenti dell'archivio dell'antica abbazia, e I vescovi di Sansepolcro, storia della diocesi attraverso le biografie dei suoi vescovi dalle origini al 1967 pubblicata in quattro volumi. Lasciata Sansepolcro nel 1995 per trasferirsi a Rufina, ha continuato a seguire la vita culturale altotiberina.

Nel 1996 è tra i soci fondatori dell'Associazione Storica dell'Alta Valle del Tevere.

È morto a Firenze all'età di 87 anni.

OnorificenzeModifica

Il 5 gennaio 1980 è nominato Cappellano di Sua Santità, con il titolo di Monsignore[2].

Il 21 aprile 1995 il Comune di Sansepolcro gli conferisce il riconoscimento di "cittadino benemerito" con questa motivazione:

«per aver saputo coniugare la propria testimonianza di fede e di servizio alla comunità di Sansepolcro con il profondo amore per la sua storia e la sua arte, collaborando con le Istituzioni cittadine e offrendo un contributo intelligente e determinante alla conoscenza degli e eventi passati e alla conservazione e valorizzazione di un prezioso patrimonio artistico che la sua instancabile opera ha salvato da sicura dispersione»

ScrittiModifica

  • Madonna dei Lumi. Cenno storico su Pieve S. Stefano e il suo santuario, Forlì, tipografia Raffaelli, 1961
  • La collegiata di Pieve S. Stefano (storia e cronaca della sua costruzione), Sansepolcro, tipografia Boncompagni, 1968
  • Maddalena Rinaldi Serva di Dio, Sansepolcro, tipografia Boncompagni, 1969
  • Memorie religiose inedite di Sansepolcro, Sansepolcro, tipografia Boncompagni, 1970
  • Spigolature di archivio, Sansepolcro, tipografia Boncompagni, 1971
  • I Vescovi di Sansepolcro (note di archivio), I, Sansepolcro, Tipografia Boncompagni, 1972
  • I Vescovi di Sansepolcro (note di archivio), II, Sansepolcro, Tipografia Boncompagni, 1973
  • I Vescovi di Sansepolcro (note di archivio), III, Sansepolcro, Tipografia Boncompagni, 1974
  • I Vescovi di Sansepolcro (note di archivio), IV, Sansepolcro, Tipografia Boncompagni, 1975
  • con Bruno Giorni, Caprese Michelangelo, Cerbara (Città di Castello), tipografia A. C. Grafiche, 1975
  • con Luciana Venturini e Alessandro Vestri, La Badia di Succastelli, Città di Castello, tipografia A. C. Grafiche, 1975
  • La cattedrale di Sansepolcro illustrata, Sansepolcro, tipografia Boncompagni, 1976 (Città di Castello - Sansepolcro. Due città, due cattedrali, a cura di Giuseppe Amantini, Città di Castello, Tibergraph Editrice, 2001)
  • Sansepolcro nel periodo degli abati (1012 - 1521), Città di Castello, tipografia A. C. Grafiche, 1976
  • Il museo civico di Sansepolcro, Città di Castello, tipografia A. C. Grafiche, 1977
  • La Madonna della Misericordia e il Battesimo di Cristo di Piero della Francesca, Città di Castello, tipografia A. C. Grafiche, 1977
  • Viaggio per le valli altotiberine toscane, Città di Castello, tipografia A. C. Grafiche, 1979
  • con Francesco Cestelli e Alessandro Melani, La Madonna dei Lumi di Pieve S. Stefano, Città di Castello, tipografia A. C. Grafiche, 1979
  • Rapporti tra il "nullius" di Sestino e i vescovi di Sansepolcro, in La pieve di Sestino, atti del convegno, Sestino, 18 agosto 1979, Rimini, Bruno Ghigi Editore, 1980 [ma 1981], pp. 135-144
  • Piccole storie di Sansepolcro e altrove, I, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1984 (parzialmente Città di Castello - Sansepolcro. Due città, due cattedrali, a cura di Giuseppe Amantini, Città di Castello, Tibergraph Editrice, 2001)
  • Le memorie di Sansepolcro, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1986
  • Personaggi di Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1986
  • 102 figure di preti, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1987
  • Piccole storie, II, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1987
  • L'eremo della Casella, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1987
  • 103 Santi su 573 altari, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1988
  • Il "nullius" di Sant'Ellero nel 1705, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1989
  • L'abbazia "nullius" di Bagno, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1990
  • Gialli, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1990
  • Il Volto santo di Sansepolcro, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1990
  • Il sentiero del Poggio, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1990
  • La valle della luce, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1991
  • Le Cappuccine di Sansepolcro, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1991
  • Il Figlio dell'uomo, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1991
  • I Papi al Borgo, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1992
  • Renzo Villa, Dino Orsini, Ercole Agnoletti, Fausto Lanfranchi, Elio Ciacci, Aldo Amati, Luigi Tiberti, Cor meum vigilat. Ricordo di mons. Emilio Biancheri vescovo di Rimini, Rimini, Diocesi di Rimini, 1992
  • Il B. Raniero da Borgo San Sepolcro, Sansepolcro, tipografia Arti Grafiche, 1994
  • Viaggio per le valli bidentine, Rufina, tipografia Poggiali, 1997
  • Il cantiere di Sant'Agostino a Sansepolcro. La vecchia pieve di Santa Maria cambia titolo, in «Pagine altotiberine», 3, 1997, 91-96
  • Come un'avventura. Davanti allo specchio, Rufina, tipografia Poggiali, 1997
  • Rufina e le sue frazioni Storia arte industria, Rufina, tipografia Poggiali, 1998
  • L'ampliamento della Maestà di Caprese, in «Pagine altotiberine», 7, 1999, 139-142
  • L'arruolamento a Sansepolcro nell'età della Restaurazione, in «Pagine altotiberine», 32, 2007, 121-126
  • Materiali per la storia di Sansepolcro nella prima metà del XIX secolo, in «Pagine altotiberine», 31, 2007, 81-94

FontiModifica

E. Agnoletti, Come un'avventura. Davanti allo specchio, Rufina, Tipografia Poggiali, 1997

NoteModifica

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN57928063 · SBN IT\ICCU\CFIV\031970 · LCCN (ENn81010260 · BAV ADV11289577