Apri il menu principale

Ermolao è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3][4].

Indice

Varianti in altre lingueModifica

Origine e diffusioneModifica

Si tratta di un nome teoforico, ottenuto combinando il nome del dio greco Ermes con il termine λαος (laos, "gente", presente anche nei nomi Menelao, Nicola, Laodice, Learco e Laerte)[1][2][3][4][6]. Il significato complessivo può essere interpretato come "gente di Ermes", "popolo di Ermes"[5][6], "che appartiene alla comunità di Ermes"[3], "discendenza di Ermes"[5], o anche "messaggero del popolo" (per via dell'etimologia del nome Ermes)[3].

Il nome venne portato da un santo del III secolo, il che ne ha permesso una scarsa diffusione in Italia, dove è attestato sporadicamente nel Nord e in Toscana[2][3].

OnomasticoModifica

L'onomastico viene festeggiato il 27 luglio in ricordo di sant'Ermolao, sacerdote, martire con Ermippo, Ermocrate e Pantaleone a Nicomedia[5][7].

PersoneModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Accademia della Crusca, p. 637.
  2. ^ a b c La Stella T., p. 135.
  3. ^ a b c d e f g De Felice, p. 21.
  4. ^ a b De Grandis, p. 163.
  5. ^ a b c d e f Albaigès i Olivart, p. 137.
  6. ^ a b c d (EN) Hermolaos, su Behind the Name. URL consultato il 3 marzo 2018.
  7. ^ (EN) Saint Hermolaus, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 3 marzo 2018.

BibliografiaModifica

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi