Ernesto Casimiro di Nassau-Weilburg

nobile tedesco
Ernesto Casimiro
Conte di Nassau-Weilburg
Nascita Saarbrücken, 15 novembre 1607
Morte Weilburg, 16 aprile 1655
Casa reale Casato di Nassau
Padre Luigi II, Conte di Nassau-Weilburg
Madre Anna Maria d'Assia-Kassel
Consorte Anna Maria di Sayn-Wittgenstein-Hachenburg

Ernesto Casimiro di Nassau-Weilburg (15 novembre 160716 aprile 1655) fu il fondatore della linea più giovane di Nassau-Weilburg.

Era un figlio di Luigi II, Conte di Nassau-Weilburg e di sua moglie Anna Maria d'Assia-Kassel (1567–1626).

VitaModifica

Nacque a Saarbrücken.

Suo padre, Luigi II, era stato in grado di unire tutti i territori del ramo Walram di Nassau. Dopo la sua morte nel 1621, i territori furono divisi fra quattro fratelli, con Guglielmo Luigi, il maggiore, fungente da reggente per i due più piccoli. Quando Ottone, il più giovane morì nel 1632, ed Ernesto Casimiro diventò maggiorenne, i tre fratelli superstiti divisero il territorio nuovamente. Il maggiore, Guglielmo Luigi, ricevé Nassau-Saarbrücken, Giovanni ricevé Idstein ed Ernesto Casimiro ricevé Weilburg, Merenberg, Gleiberg, Hüttenberg, Reichelsheim, Kirchheim, Stauf, Bolanden e parti di Homburg[1]

Ernesto Casimiro non trascorse molto tempo nei suoi territori. Nel 1634, fuggì dalla guerra dei trent'anni e si rifugiò a Metz e ritornò dopo la pace di Vestfalia del 1648. Anche dopo che la pace fu firmata, ci è voluto un po' prima che tutti i governanti legittimi fossero ripristinati al potere.[2]

Durante questo periodo, i fratelli conclusero il trattato di Gotha del 16 luglio 1651, in cui la divisione del 1632 fu confermata e regolata ancora.

Morì a Weilburg.

Matrimonio e figliModifica

Nel 1634 Ernesto Casimiro sposò Anna Maria di Sayn-Wittgenstein-Hachenburg (1610-1656), figlia del conte Guglielmo II di Sayn-Wittgenstein-Hachenburg (1569-1623). La coppia ebbe i seguenti figli:

  • Guglielmo Luigi (1634–1636)
  • Maria Eleonora (1636–1678), sposò il conte Casimiro di Eberstein (morto nel 1660)
  • Casimiro (1638–1639)
  • Federico (1640–1675), sposò Cristiana Elisabetta di Sayn-Wittgenstein-Homburg (1646–1678), figlia del conte Ernesto di Sayn-Wittgenstein-Homburg (1599–1649)

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Filippo III di Nassau-Weilburg Luigi I di Nassau-Weilburg  
 
Maria Margherita di Nassau-Wiesbaden  
Alberto di Nassau-Weilburg  
Anna di Mansfield  
 
 
Luigi II di Nassau-Weilburg  
Guglielmo I di Nassau-Dillenburg Giovanni V di Nassau-Dillenburg  
 
Elisabetta d'Assia-Marburg  
Anna di Nassau-Dillenburg  
Giuliana di Stolberg-Wernigerode Botho VIII di Stolberg-Werigerode  
 
Anna di Eppstein-Königstein  
Ernesto Casimiro di Nassau-Weilburg  
Filippo I d'Assia Guglielmo II d'Assia  
 
Anna di Meclemburgo-Schwerin  
Guglielmo IV d'Assia-Kassel  
Cristina di Sassonia Giorgio di Sassonia  
 
Barbara Jagellona  
Anna Maria d'Assia-Kassel  
Cristoforo di Württemberg Ulrico I di Württemberg  
 
Sabina di Baviera  
Sabina di Württemberg  
Anna Maria di Brandeburgo-Ansbach Giorgio di Brandeburgo-Ansbach  
 
Edvige di Münsterberg-Oels  
 

NoteModifica

  1. ^ Verein für Nassauische Altertumskunde und Geschichtsforschung: Annalen des Vereins für Nassauische Alterthumskunde, vol. 9-10, p.255, Digitized
  2. ^ Ernst Friedrich Keller: Drangsale des Nassauischen Volkes in den Zeiten des 30 jährigen Krieges, p.465, Digitized.

Collegamenti esterniModifica

Template:Iw-ref

Controllo di autoritàVIAF (EN18136445 · GND (DE123635365 · CERL cnp00469774 · WorldCat Identities (ENviaf-18136445
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie