Apri il menu principale
Esperantujo

Esperantujo (o Esperantio, in lingua esperanto Paese degli esperantisti) è la comunità di coloro che parlano e studiano l'esperanto. Il termine richiama volutamente, nella sua struttura, un nome di nazione: in esperanto, i nomi di nazione sono formati tramite l'aggiunta del suffisso -ujo al nome della relativa popolazione (per esempio franco-Francujo, italo-Italujo). Più recentemente è invalso l'uso del suffisso -io (italo-Italio, franco-Francio), e di conseguenza si è affermata anche la forma "Esperantio".

Indice

StoriaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Storia dell'esperanto.

Nazioni e Micronazioni esperantisteModifica

L'esperanto è stato assunto da alcune Micronazioni (reali e virtuali) come propria lingua ufficiale:

queste le Micronazioni reali:

queste le Micronazioni virtuali:

Esperanta CivitoModifica

Il 2 giugno 2001 alcune organizzazioni esperantiste europee hanno fondato la Esperanta Civito, che aspira a divenire soggetto di diritto internazionale e a rafforzare i legami fra gli esperantisti che si considerano appartenenti ad una diaspora linguistica priva di rappresentanza territoriale. Tale organizzazione fornisce una propria definizione di Esperantujo, basata sui principi del raumismo.

GeografiaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Pasporta Servo e Herzberg am Harz.
 
Diffusione del servizio Pasporta Servo nel mondo.

Esperantujo.directory

OrdinamentoModifica

MediaModifica

 
Esperanto
 Lo stesso argomento in dettaglio: Rivista esperantista e Muzaiko.

PoliticaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Europa Democrazia Esperanto.

ArteModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Cultura esperantista.

LetteraturaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Letteratura in esperanto.

CinemaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Film in esperanto.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Esperanto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di esperanto