Essi Wuorela

cantante finlandese

Essi Wuorela (Helsinki, 31 marzo 1971) è una cantante finlandese, soprano dei Rajaton.

Essi Wuorela
NazionalitàFinlandia Finlandia
GenerePop
A cappella
Periodo di attività musicale1994 – in attività
EtichettaFazer Records, Capitol Records
GruppiRajaton (1997–)
Album pubblicati5
Studio4
Raccolte1

BiografiaModifica

La formazione musicale di Essi Wuorela è avvenuta prima al liceo musicale Sibelius e poi al Conservatorio Pop & Jazz di Helsinki. È salita alla ribalta all'inizio degli anni '90 come presentatrice del programma per bambini Super-Ess.[1]

Ha avviato la sua carriera musicale nel 1994 con l'album Mitä tarkoittaa rakas, seguito dal secondo disco Pala taivasta l'anno successivo. Nel 1997 il suo terzo album Hellyys è diventato il suo primo ingresso nella top 50 finlandese alla 32ª posizione;[2] il quarto album del 2006, Valo, ha raggiunto il 25º posto.[3]

Inoltre, nel 1997 Essi Wuorela è entrata a far parte del gruppo musicale a cappella Rajaton, composto da sei membri, ciascuno con una tonalità vocale diversa. Essi è il soprano del gruppo. Con i Rajaton ha pubblicato oltre quindici album.[4]

DiscografiaModifica

AlbumModifica

RaccolteModifica

SingoliModifica

  • 1994 - Mitä tarkoittaa rakas
  • 1994 - Naimisiin/Ootan että soitat
  • 1995 - Pala taivasta/Mun sydämeen
  • 1995 - Talviyö/Tällä kertaa
  • 1995 - Märkää rakkautta/Lennä leijani lennä
  • 2005 - Vihreän joen rannalla
  • 2006 - Kielletään

NoteModifica

  1. ^ (FI) Missä he ovat nyt: Essi Wuorela oli ennen Harlekiini-klubin Super-Essi – "lukihäiriöiselle aivan painajaismaista puuhaa", su mtvuutiset.fi, MTV Uutiset. URL consultato il 6 maggio 2020.
  2. ^ (FI) Essi Wuorela - Hellyys, su ifpi.fi, Musiikkituottajat. URL consultato il 6 maggio 2020.
  3. ^ (FI) Essi Wuorela - Valo, su ifpi.fi, Musiikkituottajat. URL consultato il 6 maggio 2020.
  4. ^ (EN) Catherine P. Lewis, This Finnish A Cappella Group Sings Beautiful Renditions of Beatles Songs, su washingtonian.com, Washingtonian. URL consultato il 6 maggio 2020.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN1725151898609724190000 · ISNI (EN0000 0004 0667 4188 · Europeana agent/base/79354 · LCCN (ENno2018079959 · WorldCat Identities (ENlccn-no2018079959