Estuario del Taz

insenatura lungo la costa settentrionale russa del mare di Kara
Estuario del Taz
GydaTajmyrJamal.JPG
Immagine satellitare dell'area dell'estuario del Taz
Parte di Mare di Kara
Stato Russia Russia
Circondario federale Urali
Soggetto federale Flag of Yamal-Nenets Autonomous District.svg Jamalo-Nenec
Coordinate 68°49′12″N 77°00′00″E / 68.82°N 77°E68.82; 77Coordinate: 68°49′12″N 77°00′00″E / 68.82°N 77°E68.82; 77
Dimensioni
Lunghezza 330 km
Larghezza 45 km
Profondità massima m
Idrografia
Immissari principali Taz, Pur
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Estuario del Taz
Estuario del Taz
Kara sea 3TE.PNG

L'estuario del Taz (in russo: Тазовская губа?, Tazovskaja guba) è un'insenatura lungo la costa settentrionale russa, nel Circondario autonomo Jamalo-Nenec. È situata nella parte meridionale del mare di Kara.

GeografiaModifica

La baia si apre nella parte centrale del più vasto golfo dell'Ob, sul suo lato orientale. È stretta tra le penisole di Taz (Тазовский полуостров) a sud e ovest e di Gyda (Гыданский полуостров) a nord ed est. Ha una lunghezza totale di circa 330 km e una larghezza di 45 km nel punto più largo.[1] La profondità media è di 9 m, con flussi di marea di circa 0,7 m.[1] Vi sfociano i fiumi Taz (река Таз), da cui prende il nome, e Pur (река Пур). Allo sbocco del fiume Taz si trova l'insediamento di Tazovskij; altri insediamenti lungo le coste sono Nachodka e Antipajuta.

StoriaModifica

L'esploratore e biologo russo Alexander von Middendorf trovò un mammut congelato nell'area dell'estuario del Taz, che trasportò a San Pietroburgo nel 1866.

NoteModifica

  1. ^ a b (RU) Тазовская губа. In: Geografia. Moderna Enciclopedia Illustrata - M. Rosman. A cura di prof. A.P. Gorkina, 2006.

BibliografiaModifica

  • T. Armstrong, In Search of a Sea Route to Siberia, 1553-1619.
  • Erki Tammiksaar & Ian R. Stone, Alexander von Middendorff and his expedition to Siberia (1842–1845)

Collegamenti esterniModifica

Mappa nautica russa:

Controllo di autoritàVIAF (EN111148570660424311801