Taz (fiume)

Taz - Таз
Taz River.jpg
StatoRussia Russia
Circondari federaliJamalia Jamalia
Lunghezza1 401 km
Portata media1 450 m³/s, alla foce
Bacino idrografico150 000 km²
NasceUvali Siberiani
Sfociaestuario del Taz nel Mare di Kara
Mappa del fiume

Il Taz è un fiume della Russia siberiana nordoccidentale (Jamalia), tributario del mar Glaciale Artico.

PercorsoModifica

Nasce nell'estremo angolo sudorientale della Jamalia, da una catena di modeste alture nota come Uvali Siberiani. Scorre inizialmente con direzione nordorientale, compiendo tuttavia dopo breve distanza una decisa svolta verso occidente e, successivamente, prendendo direzione più decisamente settentrionale, che mantiene per varie centinaia di chilometri. Dopo la cittadina di Sidorovsk volge il suo corso verso nordovest; sfocia nell'estuario del Taz, braccio laterale del più ampio golfo dell'Ob', nei pressi dell'insediamento di Tazovskij. Il fiume raggiunge, alla foce, una larghezza di 1 km e una profondità media intorno ai 10-15 metri.

BacinoModifica

Il bacino idrografico del fiume si estende in un'area per la grandissima maggioranza piatta; l'abbondanza di acqua nel periodo di disgelo causa la frequente presenza di laghi e zone paludose. Questo, unitamente al clima freddo, provoca la bassissima densità di popolazione delle zone attraversate dal fiume; oltre alle già citate località di Sidorovsk e Tazovskij, un altro insediamento di qualche rilievo toccato dal fiume è Krasnosel'kup.

I principali affluenti del Taz sono Bol'šaja Širta, Chudosej, Pečal'ky, Ljakal'ky, Chėtyl'ky, Parusovaja, Russkaja dalla destra idrografica, Ratta, Pokol'ka, Karal'ka, Batyl'ka, Tol'ka, Časel'ka, Varkasyl'ky, Bol'šaja Totydėottajacha, Juredejjacha dalla sinistra.

Il bacino è ricco di giacimenti di gas naturale, analogamente a quasi tutta la zona; il fiume è navigabile nel basso corso per circa 450 chilometri a monte della foce.

Nel bacino del fiume venne fondata Mangazeja, uno dei primi insediamenti commerciali russi nella zona, successivamente abbandonata.

RegimeModifica

Il Taz ha un regime analogo a quasi tutti gli altri fiumi siberiani: è gelato, mediamente, da ottobre a maggio, periodo nel quale (verso marzo/aprile) raggiunge i valori minimi annuali di portata d'acqua. Il disgelo vede un suo enorme aumento, tanto che nella stagione primaverile il fiume scarica i 3/5 della sua portata annuale; l'estate e l'autunno sono invece contraddistinti da un progressivo calo della quantità d'acqua trasportata, che ritorna verso i minimi invernali e primaverili.

I valori medi di portata sono intorno ai 1.050 m³/s in prossimità della cittadina di Sidorovsk nel basso corso, potendo oscillare da minimi poco superiori ai 100 a massimi di più di 7.000; la portata media è invece intorno ai 1.450-1.500 m³/s nella zona della foce.

Portate medie mensiliModifica

Portata media mensile (in m³)
Stazione idrometrica: Sidorovsk (1962-1996)
Fonte: Taz At Sidorovsk, SHI

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN315134845
  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia