Apri il menu principale
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Euhelopodidae
Daxiatitan.jpg
Scheletro di Daxiatitan
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Archosauria
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
Famiglia Euhelopodidae
Generi

Erketu
Euhelopus
? Mamenchisaurus
? Nurosaurus
? Pukiongosaurus
Tienshanosaurus

Gli euelopodidi (Euhelopodidae) sono una famiglia di grandi dinosauri erbivori vissuta tra la fine del Giurassico e l'inizio del Cretaceo in Asia orientale.

Caratteristiche insoliteModifica

Questi grandi erbivori appartenevano al gruppo dei sauropodi, che ospita anche le forme più note di dinosauri, tra cui Brontosaurus (=Apatosaurus), Diplodocus e Camarasaurus. E proprio con quest'ultimo gli euelopodidi venivano spesso raggruppati nella famiglia dei camarasauridi. Dotati di un cranio corto e alto, di denti simili a spatole e di un collo eccezionalmente lungo, questi dinosauri sono stati considerati per lungo tempo le controparti cinesi dei camarasauri nordamericani. Di recente, alcune caratteristiche insolite, riguardanti principalmente le vertebre stranamente biforcate, hanno mostrato agli scienziati che questo gruppo apparteneva con tutta probabilità a una radiazione di sauropodi endemica dell'Estremo Oriente. Gli euelopodidi, infatti, non sono noti in nessun'altra regione.

Classificazione attualeModifica

Attualmente gli euelopodidi vengono considerati come facenti parte di uno stadio evolutivo dei macronaria, i sauropodi dalle ampie narici, in cui lo sviluppo delle cavità nasali non era accentuato come in alcuni brachiosauridi. Con tutta probabilità questi dinosauri devono venire posti evolutivamente appena al di sotto dei titanosauri, i dominatori dei continenti meridionali nel Cretaceo.

Difficoltà di classificazioneModifica

La famiglia consta di qualche specie del Giurassico superiore (Euhelopus, ad esempio, ma anche il meno conosciuto Tienshanosaurus) e di forme del Cretaceo inferiore scoperte di recente (Erketu). Alla famiglia è stato ascritto anche il famoso Mamenchisaurus, ma la specie tipo di questo genere sembrerebbe essere un sauropode molto più primitivo[1]. In generale, in passato a questa famiglia erano stati ascritti praticamente tutti i sauropodi cinesi dotati di denti a spatola (tra cui Omeisaurus, Shunosaurus, Datousaurus), ma ora gran parte di queste forme sembrerebbe essere appartenuta a una prima radiazione di sauropodi asiatici, nota come Omeisauridae, caratteristica del Giurassico medio. Un esemplare scoperto di recente, però, descritto come Yuanmousaurus jiangyiensis, potrebbe essere un vero antenato degli euelopodidi[2].

NoteModifica

  1. ^ (EN) Lida Xinga, Tetsuto Miyashita, Jianping Zhang, Daqing Li, Yong Ye, Toru Sekiya, Fengping Wang, Philip J. Currie, A new sauropod dinosaur from the Late Jurassic of China and the diversity, distribution, and relationships of mamenchisaurids, in Journal of Vertebrate Paleontology, vol. 35, nº 1, 2015, DOI:10.1080/02724634.2014.889701.
  2. ^ (EN) Lu Junchang, Li Shaoxue, Ji Qiang, Wang Guofu, Zhang Jiahua, Dong Zhiming, New eusauropod dinosaur from Yuanmou of Yunnan Province, China, in Acta Geologica Sinica-English Edition, vol. 80, nº 1, 2006, pp. 5-14.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica