Euroseries 3000 2009

Euroseries 3000 2009
Edizione n. 11 del Euroseries 3000
Dati generali
Inizio16 maggio
Termine18 ottobre
Prove13
Titoli in palio
PilotiWill Bratt
su Lola B05/52-Zytek
Camp. Ital.Will Bratt
su Lola B05/52-Zytek
ScuderieFMS Int./Coloni Motorsport
Altre edizioni
Precedente -

La stagione 2009 della Euroseries 3000 parte il 16 maggio con un weekend di gare presso l'Autódromo Internacional do Algarve in Portogallo e termina all'Autodromo di Monza il 18 ottobre, dopo 13 gare. Venne annunciato che PartyPoker.com sarebbe stato lo sponsor della categoria per i prossimi tre anni[1].

La serie venne vinta dal pilota britannico Will Bratt. La serie fu l'ultima prima del cambio di denominazione in Auto GP.

La pre-stagioneModifica

CalendarioModifica

La prima versione del calendario venne presentata il 29 ottobre 2008 e prevedeva sette appuntamenti, con prima gara a Imola.[2] Successivamente l'apertura del campionato venne spostata in Portogallo.[3]

Gara Circuito Giri Lunghezza Data
1 G1   Autódromo Internacional do Algarve, Portimão 15 16 maggio
G2 20 17 maggio
2 G1   Circuito di Magny-Cours 16 27 giugno
G2 21 28 giugno
3 G1   Circuito di Zolder 22 22 agosto
G2 27
4 G1   Circuito Ricardo Tormo, Valencia 23 12 settembre
G2 18 13 settembre
G2 23
5 G1   Autodromo Vallelunga 18 20 settembre
G2 23
6 G1   Autodromo Nazionale Monza 13 17 ottobre
G2 16 18 ottobre
  • Con sfondo verde sono indicate le gare valide per il Campionato Italiano di Formula 3000.

La vetturaModifica

In febbraio, gli organizzatori del campionato, la Coloni Motorsports hanno annunciato che le vetture utilizzate un tempo nell'A1 Grand Prix, le Lola B05/52, saranno introdotte al fine di sostituire le Lola B02/50, anche se per la stagione entrambi i telai potranno essere utilizzati.

TestModifica

Data Circuito Pilota più rapido Team Tempo
13 maggio   Autódromo Internacional do Algarve, Portimão   Fabrizio Crestani   TP Formula 1.33.424[4]
14 maggio   Fabrizio Crestani   TP Formula 1.32.476[5]

Piloti e teamModifica

Team No. Pilota Gare
  Team Lazarus 1   Michael Herck 1
  Michael Dalle Stelle 2-3
2   Diego Nunes[6] 1
  TP Formula 3   Adam Khan Test
  Clivio Piccione 1
  Earl Bamber 2
  Fabrizio Crestani[7]
4 1-3
  FMS International
  Coloni Motorsport[8]
5   Rodolfo González[9] Tutte
6   Fabio Onidi[9] Tutte
7   Roldán Rodríguez[10] 1
  Ben Hanley 2
  Marco Bonanomi[11] 3-6
  Bull Racing[11] 8 1-2
9   Juan Carlos Sistos[11] 1-2
  EmiliodeVillota.com Motorsport 10   Will Bratt[12] Tutte
11   Fabrizio Crestani 4
  Teamcraft Motorsport
  Team Costa Rica[13]
12   Pastor Maldonado 1
  Juan Carlos Sistos 3-5
14   Raffaele Giammaria 1
  Ben Hanley 3, 5
  Matteo Cozzari 6
  Felipe Guimarães[14] Test
  Emmebi Motorsport 15   Francesco Dracone 2-6
16   Edoardo Piscopo[15] 4
  Fabrizio Crestani 6
  Durango   Marcello Puglisi 2-3
  CMS Operations Non partecipa
  Auto Sport Racing Non partecipa

Premi al vincitoreModifica

Come risultato della sponsorizzazione, il vincitore del campionato ottenne il sostegno economico per affrontare la stagione nella GP2 Series nel 2010[16]. Inoltre parteciperà alla GP2 Asia Series 2009-2010 e ai test ufficiali previsti per il 23 e 24 ottobre, meno di una settimana dal termine della stagione di Euroseries.[17]

Riassunto della stagioneModifica

Il calendarioModifica

Un weekend che avrebbe dovuto tenersi presso l'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola non è stato confermato. Il 22 luglio è stato cancellato l'evento che doveva tenersi sul Circuito di Donington[18], per tale ragione viene inserito un nuovo weekend di gare (ben 3) da disputarsi sul Circuito di Valencia il 12 e 13 settembre[19]. Viene definitivamente esclusa la possibilità invece di correre a Imola.

Il campionatoModifica

Il campionato viene vinto dal pilota britannico Will Bratt che chiude a 71 punti e 4 vittorie, così come Marco Bonanomi. Il britannico prevale per un maggior numero di secondi posti, 3 contro 2.[20]

Risultati e classificheModifica

RisultatiModifica

Gara Circuito Tempo Velocità Pole Position GPV Vincitore Team
1 R1   Portimão 23:55.522   Marco Bonanomi   Clivio Piccione   Pastor Maldonado   Teamcraft Motorsport[21]
R2 31:41.842   Clivio Piccione   Fabio Onidi   FMS International
2 R1   Magny Cours 23:44.331   Fabrizio Crestani   Fabrizio Crestani   Marco Bonanomi   Bull Racing[22]
R2 35:52.208   Fabio Onidi   Ben Hanley   FMS International[23]
3 R1   Zolder 29:44.107   Marco Bonanomi   Rodolfo González   Rodolfo González   Coloni Motorsport
R2 40:37.571   Will Bratt   Will Bratt   EmiliodeVillota.com Motorsport
4 R1   Valencia 33:12.171   Will Bratt   Fabio Onidi   Will Bratt   EmiliodeVillota.com Motorsport
R2 25:48.900   Marco Bonanomi   Marco Bonanomi   Marco Bonanomi   Coloni Motorsport
R3 33:25.517   Marco Bonanomi   Will Bratt   EmiliodeVillota.com Motorsport
5 R1   Vallelunga 25:52.545   Will Bratt   Will Bratt   Marco Bonanomi   Coloni Motorsport
R2 35:09.163   Fabrizio Crestani   Fabio Onidi   Coloni Motorsport
6 R1   Monza 21:18.982   Rodolfo González   Will Bratt   Will Bratt   EmiliodeVillota.com Motorsport
R2 26:26.134   Marco Bonanomi   Marco Bonanomi   Coloni Motorsport
  • Con sfondo verde le gare valide per il Campionato Italiano di Formula 3000.

Classifica pilotiModifica

Vengono assegnati punti secondo lo schema seguente:

Sistema di punteggio
Posizione  1°  2°  3°  4°  5°  6°  7°  8°  Pole  GPV
Gara 1 10 8 6 5 4 3 2 1 1 1
Gara 2 6 5 4 3 2 1 1

La griglia di partenza di gara 2 è determinata sulla base della classifica di gara 1. I primi otto vengono determinati con inversione di classifica. Chi parte in pole in gara 2 non ottiene il punto bonus.

Pos Pilota ALG
 
MAG
 
ZOL
 
VLC
 [19]
VAL
 
MON
 
Punti
1   Will Bratt 8 2 3 7 8 1 1 5 1 2 3 1 2 71
2   Marco Bonanomi 2 9 1 5 2 5 Rit 1 5 1 6 3 1 71
3   Fabio Onidi 7 1 5 2 4 2 2 2 3 3 1 Rit 4 64
4   Fabrizio Crestani 3 3 2 Rit 5 3 3 3 6 4 5 4 NP 54
5   Rodolfo González Rit 11 10 6 1 6 5 4 4 8 2 2 3 44
6   Ben Hanley 6 1 3 4 5 Rit 22
7   Francesco Dracone Rit 8 7 7 7 6 Rit 7 7 5 5 15
8   Juan Carlos Sistos Rit 8 9 Rit 6 Rit 6 7 7 6 4 NC Rit 14
9   Edoardo Piscopo 4 8 2 11
10   Pastor Maldonado 1 10 10
11   Earl Bamber 4 4 8
12   Clivio Piccione 6 4 8
13   Marcello Puglisi 7 3 6
14   Michael Herck 5 5 6
15   Diego Nunes 4 7 5
16   Matteo Cozzari 6 6 4
17   Roldán Rodríguez Rit 6 1
18   Michael Dalle Stelle 8 Rit 1
Pos Pilota ALG
 
MAG
 
ZOL
 
VLC
 
VAL
 
MON
 
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (INF)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Grassetto - Pole
Corsivo - giro veloce

Campionato italiano di F3000Modifica

Pos Pilota VLC
1

 
VLC
2

 
VLC
3

 
VLG
FEA

 
VAL
SPR

 
MON
FEA

 
MON
SPR

 
Punti
1   Will Bratt 1 5 1 2 3 1 2 51
2   Marco Bonanomi Rit 1 5 1 6 3 1 39
3   Fabio Onidi 2 2 3 3 1 Rit 4 36
4   Rodolfo González 5 4 4 8 2 2 3 31
5   Fabrizio Crestani 3 3 6 4 5 4 NP 26
6   Francesco Dracone 7 6 Rit 7 7 5 5 13
7   Edoardo Piscopo 4 8 2 11
8   Juan Carlos Sistos 6 7 7 6 4 NC Rit 11
9   Ben Hanley 5 Rit 4
10   Matteo Cozzari 6 6 4
Pos Pilota VLC
1

 
VLC
2

 
VLC
3

 
VAL
FEA

 
VAL
SPR

 
MON
FEA

 
MON
SPR

 
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (INF)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

Grassetto - Pole
Corsivo - giro veloce

Classifica scuderieModifica

Pos Team ALG
 
MAG
 
ZOL
 
VLC
 [19]
VAL
 
MON
 
Punti
1   FMS International
  Coloni Motorsport
7 1 5 2 1 2 5 2 4 3 2 2 3 150
Rit 6 6 1 2 5 2 1 3 1 1 3 1
2   EmiliodeVillota.com Motorsport 8 2 3 7 8 1 1 5 1 2 3 1 2 84
3 3 6
3   TP Formula 6 4 4 4 52
3 3 2 Rit 5 3 4 5
4   Emmebi Motorsport Rit 8 7 7 7 6 Rit 7 7 5 5 31
4 8 2 4 NP
5   Team Costa Rica 6 Rit 6 7 7 6 4 NC Rit 31
3 4 5 Rit 6 6
6   Bull Racing 2 9 1 5 21
Rit 8 9 Rit
7   Team Lazarus 5 5 8 Rit 12
4 7
8   Teamcraft Motorsport 1 10 10
9   Durango 7 3 6
Pos Team ALG
 
MAG
 
ZOL
 
VLC
 
VAL
 
MON
 
Punti
Colore Risultato
Oro Vincitore
Argento 2º posto
Bronzo 3º posto
Verde Finito a punti
Blu Finito senza punti
Viola Ritirato (Rit)
Non classificato (NC)
Rosso Non qualificato (NQ)
Nero Squalificato (SQ)
Bianco Non partito (NP)
Bianco Non ha gareggiato
Infortunato (INF)
Escluso (ES)
Gara cancellata (C)

NoteModifica

  1. ^ PartyPoker official sponsor of the Euroseries 3000 championship, euroseries3000.com, 18 marzo 2009. URL consultato il 12 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2009).
  2. ^ Il calendario 2009 - Partenza da Imola il 19 aprile 2009, su italiaracing.net, 29 ottobre 2008. URL consultato il 1º dicembre 2010.
  3. ^ Portimao inaugurerà la nuova stagione il 17 maggio, su italiaracing.net, 6 marzo 2009. URL consultato il 1º dicembre 2010.
  4. ^ Euroseries 3000, 14 maggio 2009, http://www.euroseries3000.com/new/news.asp?id=592/#more-168. URL consultato il 14 maggio 2009.
  5. ^ Euroseries 3000, 14 maggio 2009, https://web.archive.org/web/20160307014808/http://euroseries3000.com/new/pdf/risultati2008/test_portimao/day_2_test_portimao%2014.05.2009.pdf. URL consultato il 14 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2016).
  6. ^ Portimao - Diego Nunes correrà per il team Lazarus - AUTO GP - ITALIARACING.net, Italiaracing.net, 14 maggio 2009. URL consultato il 14 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  7. ^ TP Formula with Adam Khan and Fabrizio Crestani, tpformula.com, 11 maggio 2009. URL consultato il 12 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 2 aprile 2015).
  8. ^ La FMS diventa Coloni dalla gara di Zolder.
  9. ^ a b Fabio Onidi, Rodolfo Gonzalez to race in 2009 with FMSI, italiaracing.net, 30 aprile 2009. URL consultato il 12 maggio 2009.
  10. ^ Roldan Rodriguez a Portimao con FMSI - AUTO GP - ITALIARACING.net, Italiaracing.net, 14 maggio 2009. URL consultato il 14 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  11. ^ a b c Bonanomi, Puglisi, Sistos to form Bull Racing's lineup, italiaracing.net, 24 aprile 2009. URL consultato il 12 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  12. ^ Bratt confirms step-up to Euroseries 3000 for 2009 season, willbratt.com, 24 aprile 2009. URL consultato il 12 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2009).
  13. ^ Il Team CostaRica sostituisce la Teamcraft dalla gara di Zolder.
  14. ^ Maurizio Manna, Euro 3000, su euroseries3000.com. URL consultato l'11 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 16 settembre 2009).
  15. ^ Euroseries 3000: Edoardo Piscopo With Emmebi In Valencia :: PaddockTalk :: F1, Formula 1, NASCAR, IndyCar, MotoGP, ALMS, And More! Archiviato il 19 luglio 2011 in Internet Archive.
  16. ^ Win the F.3000 and go straight in GP2, euroseries3000.com, 14 febbraio 2009. URL consultato il 12 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 19 maggio 2009).
  17. ^ Maurizio Manna (f1grandprix.it), Euro 3000, su euroseries3000.com. URL consultato il 25 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 26 luglio 2009).
  18. ^ LA EUROSERIES 3000 ANNULLA L’EVENTO DI DONINGTON, COLONI TRATTA COL GT OPEN PER IL CALENDARIO 2010, su euroseries3000.com, 22 luglio 2009. URL consultato il 23 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2016).
  19. ^ a b c A Valencia, con tre gare, il recupero di Donington, su italiaracing.net, 24 luglio 2009. URL consultato il 27 luglio 2009.
  20. ^ BRATT È CAMPIONE, LA STAGIONE IN GP2 ASIA È SUA-BONANOMI CI PROVA FINO ALLA FINE E VINCE GARA 2, su euroseries3000.com, 18 ottobre 2009. URL consultato il 19 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale l'8 marzo 2016).
  21. ^ Copia archiviata (PDF), su euroseries3000.com. URL consultato il 17 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 22 giugno 2009).
  22. ^ Copia archiviata (PDF), su euroseries3000.com. URL consultato il 29 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 7 marzo 2016).
  23. ^ http://www.euroseries3000.com/new/pdf/risultati2008/magny_cours/Risultati_Gara_2.gif[collegamento interrotto]

Collegamenti esterniModifica