Euspinolia militaris

vespa appartenente alla famiglia Mutillidae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Formica panda
Hormiga panda.png
Euspinolia militaris
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EN it.svg
In pericolo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Hymenopteroidea
Ordine Hymenoptera
Sottordine Apocrita
Sezione Aculeata
Superfamiglia Vespoidea
Famiglia Mutillidae
Genere Euspinolia
Specie E. militaris
Nomenclatura binomiale
Euspinolia militaris
Mickel, 1938

La formica panda (Euspinolia militaris, Mickel, 1938) è una specie di vespa appartenente alla famiglia dei mutillidi, che vive prevalentemente nelle coste del Cile e in Argentina.

Questo insetto può sembrare innocuo, ma la sua puntura è una delle più dolorose al mondo e può portare alla morte: infatti la formica panda viene anche chiamata "killer di mucche"[1].

NomeModifica

Il nome latino della formica panda è Euspinolia militaris: guerriero della famiglia delle vespe. Diversamente da quello che il nome suggerisce, questo insetto non è una formica (né, ovviamente, un panda). Il suo nome deriva dalle sue caratteristiche fisiche, infatti l’animale viene anche chiamato "formica di velluto" in quanto il suo corpo è ricoperto da una folta peluria e ha l’aspetto simile a quello di una formica. Inoltre i suoi colori sono il bianco ed il nero, come quelli di un panda.[2]

FisiologiaModifica

Il dimorfismo delle formiche panda non è grande: i maschi e le femmine sono fisicamente difficili da riconoscere. Le dimensioni della formica panda variano da soggetto a soggetto. Generalmente gli esemplari maschi sono più grossi degli esemplari femmina, ma la differenza è solitamente intorno ad 1mm. I colori principali di questa specie, il bianco e il nero, hanno il compito di spaventare un nemico o ad intimidirlo.

Nella specie adulta, la lunghezza media è di 8mm e l’altezza media è di 2/3mm. I maschi di questo esemplare hanno le ali, le femmine sono attere. I maschi sono inoltre dotati di un pungiglione non velenoso, diversamente dal pungiglione delle femmine la puntura del quale provoca anche avvelenamento. Entrambi i sessi hanno un apparato di stridulazione situato nell’addome, che gli permette di produrre versi simili a cigolii, in caso l’animale fosse infastidito o volesse spaventare il nemico.[1]

DistribuzioneModifica

La formica panda è stata scoperta nel 1938 in Cile, infatti è solitamente associata a quest’ultimo paese, ma negli ultimi anni si può trovare in tutti i continenti della terra, poli esclusi. In particolare, la formica panda si adatta in miglior modo nelle aree con un clima mite, che le offre le condizioni migliori per vivere. Per esempio, la si può facilmente trovare anche nelle Ande. A differenza di altri insetti, le formiche panda non vivono in colonie ma sono animali solitari.[3][4]

AlimentazioneModifica

Le formiche panda, in fase adulta, si nutrono di nettare. Solitamente l’animale va a cercare nutrimento la sera, dopo il tramonto. Nella fase larvale, invece, le si può anche identificare come parassiti. Infatti, i cuccioli di formica panda si nutrono di imenotteri i quali a breve tempo potrebbero anche rischiare la morte in breve tempo per il morso della formica panda.[5]

PunturaModifica

In alcune località, le formiche panda sono anche conosciute come “killer di mucche”: hanno infatti una puntura che può anche essere in grado di uccidere un animale grosso come una mucca. Precisamente, non è il veleno della puntura in sé che uccide, ma il dolore causato dalla puntura di questo animale. Va però precisato che questa specie non ha la fama di avere un comportamento aggressivo, infatti il suo istinto, in caso di contatto con l’uomo, è quello di scappare.[6][7][8]

NoteModifica

  1. ^ a b Marta Albè, Panda Ant, non è un panda e neanche una formica. È una vespa, in GreenMe.it - Sarò buon* con la terra. URL consultato il 19 marzo 2017.
  2. ^ The panda ant, su Why Evolution Is True, 28 novembre 2013. URL consultato il 19 marzo 2017.
  3. ^ (EN) Where do Panda Ants live? | Ultimate Panda Ant Resource, su pandaant.org. URL consultato il 19 marzo 2017.
  4. ^ Euspinolia militaris: la formica panda, su different, 27 marzo 2016. URL consultato il 19 marzo 2017.
  5. ^ (EN) What is a Panda Ant? | Ultimate Panda Ant Resource, su pandaant.org. URL consultato il 19 marzo 2017.
  6. ^ (EN) Panda Ant Facts | Ultimate Panda Ant Resource, su pandaant.org. URL consultato il 19 marzo 2017.
  7. ^ (EN) This Cute Panda-Ant Is Actually A “Cow Killer” Wasp, in Bored Panda. URL consultato il 19 marzo 2017.
  8. ^ (EN) The Panda Ant (Euspinolia militaris) - Amazing Life | Exploring Our Planet's Amazing Biodiversity, in Amazing Life | Exploring Our Planet's Amazing Biodiversity, 17 gennaio 2016. URL consultato il 19 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2017).

Altri progettiModifica