Fagales

ordine di piante
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Fagales
Buchenwald 1.jpg
Fagus sylvatica
Classificazione APG IV
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Mesangiosperme
(clade) Eudicotiledoni
(clade) Eudicotiledoni centrali
(clade) Superrosidi
(clade) Rosidi
Ordine Fagales
Engler, 1892
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Hamamelidae
Ordine Fagales
Famiglie

Le Fagali (Fagales Engler, 1892) sono un ordine di angiosperme eudicotiledoni classificate nel clade Eurosidi I.[1] A questo oridine appartengono molti tra gli alberi più noti quali ad esempio i faggi (Fagus), le querce (Quercus), il castagno (Castanea), il noce (Juglans) e la betulla (Betula).

Le Fagali sono tutte piante legnose, con fiori a impollinazione anemofila. I fiori sono generalmente poco appariscenti e riuniti in infiorescenze unisessuali.

TassonomiaModifica

La classificazione APG IV classifica l'ordine Fagales all'interno del clade Eurosidi I e riconosce in esso sette famiglie:[1]

Nell'originaria definizione data da Adolf Engler (1892), l'ordine Fagales comprendeva solo due famiglie: Betulaceae e Fagaceae. Il numero di famiglie fu portato a quattro con la costituzione della famiglia Corylaceae comprendente alcune specie incluse precedentemente nelle Betulaceae e con l'aggiunta della piccola famiglia delle Ticodendraceae, con una sola specie propria dell'America Centrale. Le Corylaceae sono in seguito riportate dentro le Betulaceae, come sottofamiglia, mentre un gruppo di specie viene staccato dalle Fagaceae per formare le Nothofagaceae.

Il sistema Cronquist classificava Fagales all'interno della sottoclasse Hamamelidae e riconosceva in esso cinque famiglie: Balanopaceae, Ticodendraceae, Fagaceae, Nothofagaceae e Betulaceae.[2]

Sin dalla classificazione APG del 1998, l'ordine Fagales è stato ampliato fino a comprendere otto famiglie: alle Betulacee, alle Fagacee, alle Nothofagacee e alle Ticodendracee sono state aggiunte le famiglie delle Juglandaceae, delle Casuarinaceae, delle Myricaceae, nonché la piccola famiglia delle Rhoipteleaceae, con una sola specie dell'Asia orientale. Quest'ultima famiglia è stata inclusa all'interno di Juglandaceae sin dalla classificazione APG III del 2009.[3] La famiglia Balanopaceae è invece riclassificata all'interno dell'ordine Malpighiales.

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) The Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the ordines and families of flowering plants: APG IV, in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 181, n. 1, 2016, pp. 1–20.
  2. ^ (EN) Cronquist A., The evolution and classification of flowering plants, Bronx, NY, New York Botanical Garden, 1988.
  3. ^ (EN) Angiosperm Phylogeny Group, An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III, in Botanical Journal of the Linnean Society, vol. 161, n. 2, 2009, pp. 105–121, DOI:10.1111/j.1095-8339.2009.00996.x.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 24692
  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica