Apri il menu principale

Falco jugger

specie di uccello
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Falco laggar
Luggerfalke.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Falconiformes
Famiglia Falconidae
Sottofamiglia Falconinae
Genere Falco
Specie F. jugger
Nomenclatura binomiale
Falco jugger
J. E. Gray, 1834

Il falco laggar (Falco jugger J. E. Gray, 1834) è una specie di falco del genere Falco[2]. È noto anche, specialmente presso i falconieri, con il nome di falco lugger.

DescrizioneModifica

Il falco laggar è un falco di medie dimensioni. Nell'aspetto somiglia moltissimo al lanario, del quale talvolta viene considerato conspecifico. Il corpo misura tra i 39 e i 46 cm di lunghezza, l'apertura alare varia tra gli 88 e i 107 cm. La coda misura tra i 16 e i 21 cm. Negli esemplari adulti, le copritrici delle regioni superiori sono di colore marrone scuro con i contorni di un marrone più chiaro. La coda è di media lunghezza; le penne centrali sono di colore bruno-grigio scuro uniforme con l'estremità beige. Il disegno del capo presenta la fronte biancastra e il vertice di colore variabile dal bianco-ruggine al rossastro, così come la nuca, una stretta stria oculare nera che da dietro l'occhio arriva fino alla nuca e le guance biancastre, separate da un lungo e stretto mustacchio nero sotto l'occhio. La gola e la parte superiore del petto sono biancastre. I lati del petto sono segnati da leggere striature marroni su fondo biancastro; addome, fianchi e calzari sono più o meno ricoperti da macchie o bande.

La colorazione delle regioni superiori dei giovani è simile a quella degli adulti, ma vertice e nuca sono marroni. La parte posteriore delle guance e la stria oculare presentano una colorazione marrone e quest'ultima non risalta così nettamente sullo sfondo come negli adulti. Fatta eccezione per il bianco della gola, le regioni inferiori sono prevalentemente di colore marrone scuro più o meno chiazzate di chiaro. La cera e l'anello oculare, così come i piedi, sono di colore grigio-verde.

 
Uovo di Falco jugger.

Distribuzione e habitatModifica

Il falco laggar vive in aree boschive aride e aperte, pianure, terreni coltivati e semideserti, ma anche in città ove vi siano alberi. Di solito non si incontra ad altitudini superiori ai 1000 m, ma occasionalmente è stato avvistato fino a 1980 m. Il suo areale comprende quasi tutta l'India, il Pakistan, il Bangladesh, il Nepal e il Bhutan, oltre all'estremità sud-orientale dell'Iran, il settore meridionale del Turkmenistan e quello sud-orientale dell'Afghanistan.

ConservazioneModifica

La popolazione di falco laggar è ritenuta inferiore alle 100.000 unità. La IUCN classifica la specie come «prossima alla minaccia» (Near Threatened)[1].

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) BirdLife International 2016, Falco jugger, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Falconidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 10 maggio 2014.

BibliografiaModifica

  • James Ferguson-Lees, David Christie: Die Greifvögel der Welt. Franckh-Kosmos-Verlag, Stuttgart 2009, ISBN 978-3-440-11509-1.
  • NITTINGER, F.; HARING, E.; PINSKER, W.; WINK, MICHAEL & GAMAUF, A. (2005): Out of Africa? Phylogenetic relationships between Falco biarmicus and other hierofalcons (Aves Falconidae). Journal of Zoological Systematics and Evolutionary Research 43(4): 321-331.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli