Apri il menu principale

Fanny di Beauharnais

scrittrice e poetessa francese
Maria Anna Francesca Mouchard

Maria Anna Francesca Mouchard, meglio nota come Fanny di Beauharnais (Parigi, 4 ottobre 1737Parigi, 2 luglio 1813), è stata una scrittrice e poetessa francese. Fu madre del politico francese Claude de Beauharnais. Fu la nonna di Stefania di Beauharnais, Granduchessa di Baden, e attraverso lei è antenata delle attuali ex famiglie reali di Romania, Jugoslavia, e le famiglie presenti Reale del Belgio, del Lussemburgo e di Monaco.

Indice

BiografiaModifica

Figlia del ricevitore generale delle finanze in Champagne, sposò in giovane età il conte Claude de Beauharnais, zio di Alessandro di Beauharnais e di Francesco de Beauharnais. Fu la madrina di Ortensia di Beauharnais, figlia di Alexandre da parte di Rosa de Tascher de la Pagerie, meglio conosciuto dalla storia come "Giuseppina di Beauharnais".

Scrisse poesie fin dall'infanzia e, dopo la separazione dal marito, si dedicò alla letteratura, con gli amici diventano figure letterarie come Claude Joseph Dorat e Michel Cubières de-Palmézeaux.[senza fonte] Il suo salotto divenne una sede sociale, e lei divenne un membro dell'Accademia dell'Arcadia.

Nel 1787 ha scritto e messo su una commedia di cinque atti in prosa dal titolo La Fausse inconstance, anche se non è stato un successo. Nel 1790 è stata ricevuta nella Accademia delle scienze di Lione.

OpereModifica

  • Mélanges de poésies fugitives et de prose sans conséquence'' (Parigi, 1772, 2 vol. in-8º)
  • Lettres de Stéphanie, romanzo storico (Parigi, 1773, in-8º)
  • l'Abailard supposé, romanzo (Paris, 1780, in-8º)
  • l'Île de la Félicité, poema filosofico (1801, in-8º)
  • le Voyage de Zizi et d'Azor, poema in 5 libri (1811, in-8º).

BibliografiaModifica

  • Carolly Erickson, L'imperatrice creola. Amori e destino di Giuseppina di Beauharnais, la prima moglie di Napoleone, Milano, Mondadori, 2003, ISBN 88-04-51270-9.
  • (FR) Gustave Desnoireterres, Le Chevalier Dorat et les poètes légers au XVII, Paris, Perrin, 1887.
  • (FR) Gustave Vapereau, Dictionnaire universel des littératures, Paris, Hachette, 1876, p. 217.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN66475912 · ISNI (EN0000 0000 6631 5647 · LCCN (ENn82234106 · GND (DE124619061 · BNF (FRcb119878817 (data) · CERL cnp01262779 · WorldCat Identities (ENn82-234106
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie