Faro di Den Oever

Faro di Den Oever
Faro di Den Oever
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
LocalitàDen Oever
Coordinate52°56′14.22″N 5°02′07.16″E / 52.937284°N 5.035323°E52.937284; 5.035323
Mappa di localizzazione: Paesi Bassi
Faro di Den Oever
Costruzione1884
Anno di attivazione1884
Altezza16 m
Elevazione15 m s.l.m.
Portata10 miglia nautiche
Visitabileno

Il faro di Den Oever è un faro in ghisa a forma di piramide a base esagonale, situato a Den Oever, nella provincia dell'Olanda Settentrionale dei Paesi Bassi. Si affaccia sul Mare dei Wadden[1] ed è attualmente in disuso e privo di guardiano. Il faro è monumento nazionale protetto (Rijksmonument).

StoriaModifica

Il faro fu costruito nel 1884 dalla Penn & Bauduin di Dordrecht e probabilmente progettato dall'architetto olandese Quirinus Harder.

Era originariamente situato nel punto più a ovest dell'ex isola di Wieringen dove era parte di una coppia di fari guida. Nel 1930 a seguito del completamento della diga Afsluitdijk, il faro fu spostato nell'estremità est di Wieringen a Den Oever. Inizialmente la luce fu puntata verso il Mare dei Wadden, ma il faro fu poi spostato più a sud nel 1932, puntando verso l'IJsselmeer. Prima di questo faro, ve n'era un altro a Den Oever che fu costruito nel 1918 e spostato a Zeughoek nel 1930.

Fu disattivato nel 2009.

NoteModifica

  1. ^ Lighthouses of the Northern Netherlands, su www.unc.edu. URL consultato l'8 marzo 2016.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica