Federazione Internazionale Polo

organo di governo internazionale di polo
Federation of International Polo
DisciplinaPolo pictogram.svg Polo
Fondazione1982
Giurisdizionemondiale
Riconosciuta dal CIO1998
SedeUruguay Montevideo
PresidenteArgentina Horacio Areco
Sito ufficialewww.fippolo.com

La Federazione Internazionale Polo (FIP, in inglese: Federation of International Polo; in spagnolo: Federación Internacional de Polo) è la federazione internazionale rappresentante lo sport del polo a livello mondiale, riconosciuta ufficialmente dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO).

L'organismo è stato fondato nel 1982 come associazione di undici federazioni nazionali con lo scopo di uniformare le regole e rendere possibili gli incontri a livello mondiale, oltre che promuovere ed accrescere la pratica del polo nel mondo. Attualmente, rappresenta le associazioni nazionali di più di 80 Paesi.

StoriaModifica

La Federazione Internazionale Polo è stata fondata nel 1982 su iniziativa dell'argentino Marcos Uranga, che, nel mese di novembre, riuscì a riunire i rappresentanti delle federazioni nazionali di Argentina, Brasile, Colombia, Cile, El Salvador, Francia, Italia, Messico, Perù, Spagna e Zimbabwe. Questi Paesi insieme decisero di fondare la FIP e di elaborarne lo statuto che fu da esse firmato in data 25 novembre 1982 a Buenos Aires in Argentina. L'intento principale della federazione sarebbe stato quello di far crescere la disciplina del polo a livello mondiale e di farla ritornare ai fasti delle partecipazioni olimpiche. [1]

Il primo presidente è stato Marcos Uranga. Gli è succeduto Glen Holden, che con Uranga è stato uno dei principali fondatori della FIP. Nel 1998 la FIP ricevette dal Comitato Olimpico Internazionale lo status di federazione riconosciuta.[1]

La federazione è un'organizzazione no-profit, registrata in Uruguay al Ministero di Educazione e Cultura, sotto il numero 945425, governato dalle leggi uruguaiane.

OrganigrammaModifica

  • Presidente
    Horacio Areco
  • Vice presidenti
    Eduardo Novillo Astrada, Nicholas Wiles, Stewart Armstrong
  • Comitato esecutivo
    Marcos Aldao, Bob Puetz, Piero Dillier, François Berger
  • Amministratore delegato
    Alex Taylor
  • Tesoriere
    Ignacio Uranga
  • Consiglio di amministrazione
    Stewart Armstrong (USA), Tony Coppola (USA), Roderick Vere Nicoll (Inghilterra), Lord Charles Beresford (Inghilterra), Delfín Uranga (Argentina), Julián Martínez Younes (Argentina), Emmanuel Seidner (Guatemala), Philippe Perrier (Francia), Alexis de Boismenu (Uruguay), Peter Prendiville (Australia), Alessandro Giachetti (Italia), Miguel Calzada (Messico)

PresidentiModifica

Periodo Presidente in carica
1982-1997   Marcos Uranga
1997-2006   Glen Holden
2006-2009   Patrick Guerrand-Hermès
2009-2010   James Ashton
2010-2012   Eduardo Huergo
2012-2014   Richard Caleel
2014-2018   Nicholas Colquhoun-Denvers
2018-in carica   Horacio Areco

Federazioni aderentiModifica

Una federazione di un Paese viene riconosciuto membro a pieno titolo dalla FIP se fornisce informazioni relative all'iscrizione ad essa e versa annualmente le quote associative complete. Se questi parametri sono rispettati essa ha la licenza di partecipare e beneficiare di tutte le attività FIP, i delegati di ogni associazione nazionale hanno diritto di voto e sono eleggibili come funzionari dell'organismo, membri del comitato e al consiglio di amministrazione.[2]

Le licenze dei membri a pieno titolo sono suddivise in tre categorie:

  • categoria A: Paesi in cui il polo è sviluppato;
  • categoria B: Paesi con più di 100 giocatori tesserati, esclusa la categoria A;
  • categoria C: Paesi fino a 100 giocatori tesserati, esclusa la categoria B.

Se una federazione nazionale fornisce alla FIP le informazioni relative all'iscrizione ma non paga le quote associative complete, non partecipa e non beneficia di nessun evento FIP. Essi vengono detti membri corrispondenti e i loro delegati non dispongono di alcun privilegio.[2]

I membri a contatto sono Paesi in cui la FIP ha dei contatti diretti, senza che siano state avanzate informazioni sulla domanda d'iscrizione.[2]

La FIP distingue cinque zone geografiche a livello mondiale, ognuna delle quali è delegata ad un direttore di zona:

Paese Tipologia membro Zona
  Argentina Membro a pieno titolo - A B
  Australia Membro a pieno titolo - B D
  Austria Membro a pieno titolo - C C
  Azerbaijan Membro corrispondente C
  Bahamas Membro corrispondente A
  Barbados Membro corrispondente A
  Belgio Membro a pieno titolo - C C
  Bolivia Membro a contatto B
  Brasile Membro a pieno titolo - B B
  Brunei Membro corrispondente D
  Canada Membro a pieno titolo - B A
  Cile Membro a pieno titolo - B B
  Colombia Membro corrispondente B
  Costa Rica Membro a pieno titolo - C A
  Repubblica Ceca Membro corrispondente C
  Repubblica Dominicana Membro corrispondente A
  Ecuador Membro a pieno titolo - C B
  Egitto Membro a pieno titolo - C E
  El Salvador Membro a contatto A
  Inghilterra Membro a pieno titolo - A C
  Finlandia Membro corrispondente C
  Francia Membro a pieno titolo - B C
  Germania Membro a pieno titolo - B C
  Guatemala Membro a pieno titolo - C A
  Hong Kong Membro a contatto D
  Ungheria Membro a contatto C
  India Membro a pieno titolo - B E
  Indonesia Membro corrispondente D
  Iran Membro a pieno titolo - B E
  Irlanda Membro a pieno titolo - C C
  Italia Membro a pieno titolo - B C
  Giamaica Membro corrispondente A
  Giappone Membro corrispondente D
  Giordania Membro corrispondente E
  Kazakistan Membro a pieno titolo - C C
  Kenya Membro corrispondente E
  Corea del Sud Membro corrispondente D
  Kuwait Membro a pieno titolo - C E
  Libano Membro corrispondente E
  Liechtenstein Membro a contatto C
  Lussemburgo Membro a contatto C
  Malesia Membro a pieno titolo - B D
  Malta Membro corrispondente C
  Messico Membro a pieno titolo - B A
  Principato di Monaco Membro a pieno titolo - C C
  Mongolia Membro a pieno titolo - C D
  Marocco Membro a pieno titolo - C E
  Paesi Bassi Membro a pieno titolo - C C
  Nuova Zelanda Membro a pieno titolo - B D
  Nicaragua Membro corrispondente A
  Nigeria Membro a pieno titolo - B E
  Norvegia Membro a contatto C
  Oman Membro a pieno titolo - C E
  Pakistan Membro a pieno titolo - C E
  Paraguay Membro a pieno titolo - C B
  Perù Membro a pieno titolo - C B
  Filippine Membro a pieno titolo - C D
  Polonia Membro a contatto C
  Portogallo Membro a pieno titolo - C C
  Qatar Membro corrispondente E
  Romania Membro a contatto C
  Russia Membro a pieno titolo - C C
  San Marino Membro corrispondente C
  Arabia Saudita Membro a pieno titolo - C E
  Singapore Membro a pieno titolo - C D
  Slovacchia Membro a pieno titolo - C C
  Sudafrica Membro a pieno titolo - B E
  Spagna Membro a pieno titolo - B C
  Svezia Membro a pieno titolo - C C
  Svizzera Membro a pieno titolo - B C
  Thailandia Membro a pieno titolo - C D
  Tunisia Membro corrispondente E
  Turchia Membro corrispondente C
  Uganda Membro a contatto E
  Ucraina Membro a pieno titolo - C C
  Emirati Arabi Uniti Membro a pieno titolo - C E
  Uruguay Membro a pieno titolo - C B
  Stati Uniti d'America Membro a pieno titolo - A A
  Zambia Membro a contatto E
  Zimbabwe Membro corrispondente E

Tornei internazionaliModifica

Di seguito elencati i maggiori tornei internazionali organizzati dalla FIP:

Tornei soppressi o non più disputati:

  • FIP Super Nations Cup

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) History, su fippolo.com. URL consultato il 2 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 22 novembre 2009).
  2. ^ a b c (EN) World Polo Playing Countries, su fippolo.com. URL consultato il 2 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2011).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport