Apri il menu principale

Ficus deltoidea

specie di pianta della famiglia Moraceae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ficus deltoidea
Ficus deltoidea-01.jpg
Foglie e frutti di Ficus deltoidea
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Urticales
Famiglia Moraceae
Genere Ficus
Specie F. deltoidea
Classificazione APG
Ordine Rosales
Famiglia Moraceae
Nomenclatura binomiale
Ficus deltoidea
Jacq.

Il Ficus deltoidea è un piccolo albero sempreverde, originario delle zone tropicali dell'Asia (India).

Indice

MorfologiaModifica

Raggiunge in natura l'altezza di 2 m, coltivata in vaso non supera i 90 cm. Ha fusti sottili e ramificati legnosi o semi-legnosi, corteccia liscia di colore beige, le foglie lunghe di 4–6 cm compreso il picciolo, spesse, tondeggianti con un breve picciolo, sono di colore verde chiaro opaco, grigio-giallastre inferiormente. In primavera e in autunno produce piccoli siconi tondeggianti gialli o rossastri, non commestibili.

Il F. deltoidea è poco diffuso come pianta ornamentale pur avendo un aspetto decorativo. Nei luoghi d'origine si può sviluppare come pianta epifita, sul tronco di grandi alberi. Anche la linfa del F. deltoidea viene utilizzata per la produzione di caucciù.

ColtivazioneModifica

Richiede posizioni semi ombreggiate con elevata umidità ambientale, luminosità abbondante senza luce diretta del sole, non esporre a bruschi sbalzi di temperatura, annaffiare regolarmente, senza eccedere, evitando il ristagno d'acqua, diradare d'inverno, si giova della vaporizzazione delle foglie con acqua distillata, nella bella stagione concimare mensilmente con concime liquido azotato miscelato all'acqua delle annaffiature. Per rinfoltire la pianta, spuntare tutti i rami presenti, sopra la seconda o terza foglia. Rinvasare ogni 2 anni utilizzando terreno ricco, soffice e ben drenato. La moltiplicazione avviene per talea semilegnosa.

AvversitàModifica

  • Forti sbalzi di temperatura determinano la caduta delle foglie inferiori
  • Teme gli attacchi di cocciniglie e degli afidi, che infestano le pagine inferiori delle foglie.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica