Apri il menu principale

I Figli della Madre di Dio Addolorata (in latino Filii Matris Dei Dolorosae, in polacco Synówie Matki Boskiej Bolesnej) sono un istituto religioso maschile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione laicale, detti popolarmente Doloristi, pospongono al loro nome la sigla F.M.D.D.[1]

Indice

Cenni storiciModifica

 
L'Addolorata, titolare della congregazione: opera del Sassoferrato

La congregazione trae origine dalla comunità organizzata dal cappuccino polacco Onorato da Biała (1829-1916), che l'8 dicembre 1880 riunì a Nowe Miasto alcuni terziari francescani affidando loro le missioni di promuovere lo spirito cristiano nelle classi lavoratrici e di istruire e avviare al lavoro la gioventù: nel 1901 la fraternità venne dotata di costituzioni proprie e venne aperto il primo noviziato.[2]

L'istituto, aggregato all'ordine dei Frati Minori Cappuccini dal 29 gennaio 1924, ricevette il pontificio decreto di lode il 6 febbraio 1924; la congregazione e le sue costituzioni vennero approvate definitivamente dalla Santa Sede il 6 febbraio 1934.[2]

Il fondatore è stato beatificato da Giovanni Paolo II il 16 ottobre 1988.[3]

Attività e diffusioneModifica

I doloristi si occupano di varie opere di apostolato sociale, particolarmente dell'educazione della gioventù operaia.[2]

La loro sede generalizia è a Varsavia.[1]

Nel 2004 la congregazione contava 3 case e 13 religiosi, 3 dei quali sacerdoti.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2007, p. 1504.
  2. ^ a b c DIP, vol. III (1976), coll. 1499-1500, voce a cura di Mariano d'Alatri.
  3. ^ Tabella riassuntiva delle beatificazioni avvenute nel corso del pontificato di Giovanni Paolo II, su vatican.va. URL consultato il 17-7-2009.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo