Apri il menu principale

Figlio mio sono innocente!

film del 1978 diretto da Carlo Caiano
Figlio mio sono innocente!
Figlio mio sono innocente.jpeg
Titolo del film
Paese di produzioneItalia
Anno1978
Durata92 min
Generedrammatico
RegiaCarlo Caiano
SoggettoAlberto Sciotti
SceneggiaturaAlberto Sciotti, Carlo Caiano
ProduttoreFranco Marino
Casa di produzioneEurophilia
FotografiaPierluigi Santi
MontaggioRaffaele Cirioni
MusicheTony Iglio
ScenografiaInternational Mobili
Interpreti e personaggi

Figlio mio sono innocente! è un film del 1978 con Mario Da Vinci e Sal da Vinci diretto da Carlo Caiano.

TramaModifica

Mario è un rappresentante di calzature e lavora per conto della ditta di Filomena, vedova, e trafficante di droga. Aiutata dal suo socio Vincenzo si serve di Mario, a sua insaputa, per i suoi traffici illegali. Quando Filomena gli confida che vorrebbe legarsi a lui, Mario rifiuta, affermando di voler tornare a Napoli, dalla moglie e dal figlio Salvatore. Di fronte al suo rifiuto Filomena lo ricatta, mettendo in scena un finto omicidio e la moglie di Mario a seguito di una caduta e sconvolta dal dolore rimane paralizzata. Grazie all'aiuto di Giuseppe, un capo squadra della Polizia e di alcuni amici, Mario riesce a dimostrare la sua innocenza.

ProduzioneModifica

Il film è tratto dalla commedia teatrale Sacrificio 'e mamma, tre atti e due quadri di Alberto Sciotti. La commedia teatrale, per la regia di Fred Black (pseudonimo di Mario Da Vinci), debutta nel 1977 al Teatro Cilea di Napoli con il seguente cast: Mario Da Vinci (Mario, rappresentante di calzature), Graziella Marina (Lucia, moglie di Mario), Sal da Vinci (Salvatore, figlio di Mario e Lucia), Virginia Da Brescia (Filomena, malavitosa a capo di un traffico internazionale di droga), Baldassarre (Pilade Schiattoso, fruttivendolo), Anny Palmieri (Colette, spogliarellista), Gino Conte (Gregorio, venditore ambulante), Luciano Villa (Vincenzo, spacciatore di droga), Maria Del Monte (Nannina, pizzaiola), Raimondo Salvetti (Ciccillo, portiere condominiale), Gennaro Maione (Don Pasquale, oste), Franco Scuotto (capo squadra omicidi). La commedia teatrale è tratta, a sua volta, dalla canzone Sacrificio 'e mamma di Alberto Sciotti e Tony Iglio del 1977, che Mario e Sal Da Vinci incidono su 45 giri (Bellarecord BR 189) e 33 giri (Bellarecord BRLP 10038) Phonotype.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema