Apri il menu principale

Filippo Luzi, o Luti, Luzzi[1] (Monte Compatri, 5 luglio 1665Monte Compatri, 23 luglio 1722), è stato un pittore italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nato nel 1665 a Monte Compatri, nei pressi di Roma, da Carlo Luzi e Maria Giulia Leonori, fu battezzato nella chiesa principale del paese con il nome, come risulta nel registro dei battesimi, di Petrus Paulus Philippus Lutij [2].

Trasferito a Roma dove prese i voti, entrò come allievo nella bottega del pistoiese Lazzaro Baldi, attivo in quegli anni a Roma, di cui divenne intimo amico e scolaro prediletto.

Nel 1695, su proposta del pittore di origine ticinese Carlo Fontana, entrò nell'Accademia di San Luca, alla quale donò un dipinto, i Santi Luca e Paolo, conservato ancora oggi nella galleria dell'accademia.

A Roma, il Luzi lavorò principalmente per i Pallavicini-Rospigliosi e i Borghese.

NoteModifica

  1. ^ Dizionario biografico, Treccani, ad vocem.
  2. ^ Monte Compatri, Archivio del duomo, Libro dei battesimi, 1665 e Libro dei morti, 1722.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0001 0752 1122 · GND (DE142817155 · CERL cnp01276730