Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Montecompatri" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Montecompatri (disambigua).
Monte Compatri
comune
Monte Compatri – Stemma Monte Compatri – Bandiera
Monte Compatri – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneLazio Coat of Arms.svg Lazio
Città metropolitanaProvincia di Roma-Stemma.png Roma
Amministrazione
SindacoFabio D'Acuti (Lega) dal 12-6-2017
Territorio
Coordinate41°48′29″N 12°44′14″E / 41.808056°N 12.737222°E41.808056; 12.737222 (Monte Compatri)Coordinate: 41°48′29″N 12°44′14″E / 41.808056°N 12.737222°E41.808056; 12.737222 (Monte Compatri)
Altitudine571 m s.l.m.
Superficie24,57 km²
Abitanti12 130[1] (30-4-2018)
Densità493,69 ab./km²
FrazioniLa Cucca, Laghetto, Molara, Pantano Borghese, Pratarena
Comuni confinantiColonna, Grottaferrata, Frascati, Monte Porzio Catone, Rocca di Papa, Rocca Priora, Roma, San Cesareo, Zagarolo
Altre informazioni
Cod. postale00077
Prefisso06
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT058060
Cod. catastaleF477
TargaRM
Cl. sismicazona 2B (sismicità media)
Cl. climaticazona E, 2 222 GG[2]
Nome abitantimonticiani o compatresi
Patronosan Giuseppe
Giorno festivo19 marzo
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Monte Compatri
Monte Compatri
Monte Compatri – Mappa
Posizione del comune di Monte Compatri nella città metropolitana di Roma Capitale
Sito istituzionale

Monte Compatri[3] è un comune italiano di 12 130 abitanti[1] della città metropolitana di Roma Capitale, si trova sui Colli Albani, nell'area dei Castelli Romani.

I suoi abitanti sono chiamati monticiani, ma la forma corretta è "compatresi" perché i primi sono gli abitanti del quartiere Monti a Roma. Come quasi tutti i paesi che si trovano all'interno del Parco Regionale dei Castelli Romani sorge su di una collina di origine vulcanica formata prevalentemente di tufo. Il territorio comprende anche parte del Tuscolo.

Geografia fisicaModifica

TerritorioModifica

Monte Compatri è posto sul lato est dei Castelli Romani ad una quota superiore ai 500 m s.l.m. sulle pendici dei Colli Albani (Monte Tuscolo), lungo la strada che da Frascati sale verso Rocca Priora passando per Monte Porzio Catone. Il territorio a monte è caratterizzato da boschi di castagno, leccio e quercia.

ClimaModifica

Monte Compatri con i suoi 576 m s.l.m. è il terzo comune per altitudine dei Castelli Romani. Data l'ampia escursione altimetrica tra i 778  m s.l.m. di Monte Salomone ed i 58 m s.l.m. della frazione di Pantano Borghese si riscontrano climi[4] molto diversi nello stesso comune: in particolare si passa da ambienti pre-appenninici piovosi, ventosi e nevosi a climi continentali con forti inversioni termiche (fino a 25 gradi in un giorno), siccità ed assenza di eventi nevosi.

La cittadina di Monte Compatri che risiede sull'omonimo colle gode di un clima mite, con modeste escursioni termiche tra la notte ed il giorno a causa della totale mancanza di inversione termica, cosa che limita moltissimo l'umidità. Ciononostante vista l'altitudine in inverno le minime possono toccare i -5 °C in presenza di avvezioni fredde, mentre la normalità in condizioni di alta pressione sono minime superiori a quelle della città di Roma e delle fredde frazioni come Pantano.

In estate le massime quasi mai superiori ai 35 °C sono mitigate anche dalla brezza che in condizioni di scirocco o libeccio può trasformarsi in venti che superano i 100 km/h. La pluviometria annuale dovrebbe ammontare a 1100 mm, con i mesi più piovosi marzo e settembre. Le precipitazioni assumono carattere nevoso in almeno 5-6 occasioni l'anno con accumuli totali di 20 e più cm.

Mese Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Anno
Temperatura max. media (°C) - - - - - - - - - - - - -
Temperatura min. media (°C) - - - - - - - - - - - - -
Piogge (mm) - - - - - - - - - - - - -
Umidità relativa (%) - - - - - - - - - - - - -
Eliofania assoluta (ore) - - - - - - - - - - - - -
Venti (dir.-nodi) SSW - WNW - WNW - WNW - WNW - WNW - WNW - WNW - WNW - WNW - WNW - SSW - --

Origini del nomeModifica

Il nome del paese deriva da un'antica storia: Mons Confratuum - Mons Cum Patruum - Castrum Montis Compatris - Montecompatro - Montecompatri - quindi Monte Compatri. Altra ipotesi che viene sostenuta è quella di ricondurre l'attuale nome al latino "computator", da cui deriva anche il francese e inglese "computer", termine oggi universale. Il Monte Calcolatore, ovvero in senso moderno, il Monte Intelligente. Da questo spunto si può inferire un riferimento alla sede dell'antica Intelligence Romana o addirittura Latina. D'altra parte la limitrofa città di Monte Porzio Catone è intitolata a figura storica di elevatissimo grado della Repubblica Romana, Console e Generale, particolarmente attiva nella lotta a Cartagine, verso cui l'attività di intelligence (secondo un'accezione moderna) era decisiva. Risulterebbe con ciò coerente l'ubicazione facilmente difendibile da intrusioni ed esterna rispetto al perimetro della città di Roma, ove erano interdette strutture militari e paramilitari. Infine tale ipotesi sarebbe altresì coerente con lo speciale humor latino, che punta ironicamente alla "sottigliezza delle cose".

StoriaModifica

Il colle su cui sorge l'odierno abitato di Monte Compatri viene identificato dal Tomassetti e altri storici moderni con l'antica Labicum, colonia di Alba Longa[5]. Nel XVIII secolo lo storico Francesco Antonio Vitale aveva invece localizzato l'antica Labicum sul Monte Salomone, sempre nel territorio comunale di Monte Compatri[6].

Dopo i Conti di Tuscolo e gli Annibaldi per circa due secoli subentrarono i Colonna, poi gli Altemps che nel XVI secolo vendettero il feudo ai Borghese venendo poi eretto a principato in loro favore. Scipione Borghese ricostruì il palazzo baronale e trasformò la torre dell'antico palazzo medievale nel campanile del duomo dedicato a S.Maria Assunta. La facciata è attribuita all'architetto Carlo Rainaldi. Oggi il palazzo baronale è sede del Comune.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

 
Convento di San Silvestro

Architetture religioseModifica

Architetture civiliModifica

 
Palazzo Borghese

Il Monumento si trova davanti al Palazzo Borghese sede del Municipio e ricorda i Caduti della Guerra 1940-1945: Blasi Armando di Luigi (fronte greco-albanese), Del Signore Pietro fu Riccardo (fronte russo), Cera Leone di Agostino (fronte Alamein, Africa settentrionale), Lodadio Agesilao di Ferdinando (cielo di Lecce), Lodadio Terenzio di Giuseppe (fronte Palermo), Pasquali Cesare fu Giuseppe (Krushilni, Russia), Mastrofini Fortunato fu Luigi (fronte mare siculo), Moreschi Urbano (fronte mare siculo), Corsi Arturo di Arioste (Sabaudia), Olivi Paolo di Ettore (Cesena, Rimini), Salvatori Aldo di Salvino (Torino), Salvatori Giuseppe di Romeo (Sardegna), Carbonari Remo fu Giovanni (Spagna), Felici Augusto fu Ascenzo (1915-18 Trentino), Pellegrini Guido di Enrico (mare siculo), Fioramanti Guido di Luigi (disperso Grecia).

Nel 2004 l'amministrazione comunale ha posto una lapide in ricordo delle vittime civili causate dai bombardamenti del 25 e 30 gennaio 1944.

Architetture militariModifica

  • Castello della Molara

Aree naturaliModifica

Parco dedicato al gemellaggio con la città di Calahorra in Spagna avvenuto nel 1998. È notevole dal punto di vista naturalistico la passeggiata lungo i fianchi di Monte Salomone antico vulcano ormai spento, antistante il centro abitato raggiungibile dal tuscolo attraverso i sentieri, dalla cui cima si ammira un grande paesaggio sui Castelli Romani e su Roma stessa, fino al mar Tirreno. Dalla cima del monte si può notare il cratere del vulcano laziale, dove sulla sponda orientale è situato Monte Compatri. È meta di molti turisti amanti della natura geologica

Peraltro Monte Compatri è parte della Comunità montana XI "Castelli Romani e Prenestini".

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[7]

 

Tradizioni e folcloreModifica

La sfida del Borghi
 Lo stesso argomento in dettaglio: Borghi di Monte Compatri.

La sfida dei Borghi avviene ogni anno il 15 agosto tra i cinque borghi: Borgo Ghetto, Borgo le Prata, Borgo Missori, Borgo San Michele e Borgo Pantano. Il 13 o 14 agosto vi è una rievocazione storica nella piazza centrale, ricorrendo tutte le tappe storiche per la formazione del paese. Tutti i cittadini si impegnano indossando abiti medioevali.

La sfida vera e propria è il 15 agosto e consiste nel centrare con l'arco e frecce un bersaglio posto a 25 metri di distanza. Solamente un borgo sarà il vincitore, tutti gli arcieri che avranno fallito nella prova verranno lasciati cadere in una botte piena d'acqua.

Istituzioni, enti e associazioniModifica

In prossimità del centro vi è una sede dell'Ospedale San Raffaele di Velletri.

CulturaModifica

IstruzioneModifica

BibliotecheModifica

Associazioni CulturaliModifica

ScuoleModifica

  • Istituto Comprensivo "Paolo Borsellino"

MusicaModifica

Corpo folkloristico musicale Compatrum Si hanno notizie della banda già nel 1885 quando rappresentava una delle poche attività culturali del paese. Fino agli anni sessanta il suo repertorio rimase di tipo bandistico classico. Nel 1971 il maestro Filippo Martorelli e il presidente Calisto Mastrofini "rifondano" la banda aggiungendovi un gruppo di majorettes e dando vita a quello che è il “corpo folkloristico musicale Compatrum”. Oggi, il corpo ha un repertorio che spazia da brani classici da orchestra a composizioni moderne, come ad esempio famose colonne sonore, non dimenticando i brani bandistici, raggiungendo così un notevole successo nazionale ed esibendosi in alcune trasmissioni televisive (come Unomattina).

EventiModifica

  • Fiera regionale di Monte Compatri del Commercio, artigianato tipico, industria, tecnologie avanzate[senza fonte]
  • Fiera di San Giuseppe fiera storica del paese per festeggiare il suo patrono il 19 marzo[senza fonte]

EconomiaModifica

AgricolturaModifica

Infrastrutture e trasportiModifica

StradeModifica

Per Monte Compatri passa la Strada statale 216 Maremmana III. Anticamente il tratto della via tra Monte Compatri e la Via Casilina era detto Via di Monte Compatri[13] Le frazioni sono attraversate dalla Via Tuscolana (Molara), dalla Via Casilina (Pantano Borghese e Laghetto) e dalla Via Prenestina (Osa).

MetropolitanaModifica

  È raggiungibile dalla stazione Monte Compatri-Pantano.

La stazione, situata nella frazione di Pantano, ospita un ampio parcheggio auto e moto ed il capolinea di bus ATAC, autolinee COTRAL e servizi di trasporto dei Comuni di Monte Compatri e Zagarolo (frazione Valle Martella). Dista circa 10 chilometri dal centro storico di Monte Compatri.

FerrovieModifica

Nella frazione di Pantano Borghese è presente la stazione omonima, composta dall'impianto originario risalente al 1916, ancora presente, e da un impianto in viadotto utilizzato dalla ferrovia dal 1996 al 2008, poi destinato alla stazione capolinea della linea C.
Nella frazione di Laghetto è presente la stazione omonima.
Il territorio del comune di Monte Compatri è attraversato e servito da questa ferrovia tramite la stazione di Colle Mattia, che anche se ubicata nel comune di Roma, è stata costruita per servire la località di Colle Mattia, posta al confine tra i due comuni.
  Stazioni ferroviarie nel comune di Monte Compatri
Nome Gestore Stato attuale Servizio Linea ferroviaria
Monte Compatri - Pantano ATAC Attiva Passeggeri Linea C (metropolitana di Roma)
Pantano Borghese STEFER Dismessa (1996) Passeggeri Ferrovia Roma-Fiuggi-Alatri-Frosinone
Laghetto STEFER Dismessa (1984) Passeggeri

AmministrazioneModifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
12 giugno 1994 5 luglio 1995[14] Victor Ugo Ciuffa Partito Popolare Italiano Sindaco [15]
19 novembre 1995 20 novembre 1998 Franco Monti Lista civica di centro[16] Sindaco [17]
20 novembre 1998 24 maggio 1999 Salvatore Di Coste Commissario straordinario
13 giugno 1999 26 maggio 2003 Paolo Gentili Democratici di Sinistra Sindaco [18]
26 maggio 2003 10 gennaio 2007 Franco Monti Lista civica di centro[19] Sindaco [20]
10 gennaio 2007 28 maggio 2007 Antonio Capaldo Commissario straordinario
29 maggio 2007 6 maggio 2012 Marco De Carolis Lista civica di centrodestra[21] Sindaco [22]
7 maggio 2012 12 giugno 2017 Marco De Carolis Lista civica di centrodestra[23] Sindaco [24]
12 giugno 2017 in carica Fabio D'Acuti Lega[25] Sindaco

Linea temporaleModifica

 

GemellaggiModifica

Altre informazioni amministrativeModifica

SportModifica

  • Asdl Real Montecompatri Calcio
  • Asd Montecompatri Calcio

NoteModifica

  1. ^ a b Dato Istat - Popolazione residente al 30 aprile 2018.
  2. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012.
  3. ^ Spesso, erroneamente indicato come Montecompatri.
  4. ^ MeteoCOM.it, su web.archive.org, 3 gennaio 2009. URL consultato il 29 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2009).
  5. ^ G. Tomassetti. La Campagna Romana. Vol. III, "Vie Cassia e Clodia, Flaminia e Tiberina Labicana e Prenestina", Cap. III. Firenze : L. S. Olschki, 1979.
  6. ^ Francesco Antonio Vitale. De oppido Labici dissertatio qua origo etiam atque compendiosa historia oppidi Montis Compiti in Latio describuntur. Romae : typis Generosi Salomoni praesidiium facultate, 1778. Trad. italiana: Dissertazione sulla città di Labico, nella quale si descrive anche l'origine ed una ristretta storia di Monte Compito nel Lazio, 1980.
  7. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  8. ^ Biblioteca di Monte Compatri 'Marco Mastrofini', su consorziosbcr.net, 28-07-2019.
  9. ^ Provincia di Roma - Biblioteca comunale Monte Compatri, su sistema-bibliotecario.provincia.roma.it, 29-07-2019.
  10. ^ Centro per la filosofia italiana, su centroperlafilosofiaitaliana.it, 29-07-2019.
  11. ^ CENTRO PER LA FILOSOFIA ITALIANA, su coromoreschi.it, 29-07-2019.
  12. ^ Provincia di Roma - Biblioteca Comunale Monte Compatri, su sistema-bibliotecario.provincia.roma.it, 29-07-2019. URL consultato l'11 settembre 2019 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2019).
  13. ^ Giuseppe Ciaffei, Profilo storico di Monte Compatri.
  14. ^ Dal 5 luglio al 19 novembre 1995 la giunta è guidata ad interim dal vicesindaco Franco Monti.
  15. ^ Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali - Elezioni 1994, su elezionistorico.interno.gov.it. URL consultato il 29 luglio 2019.
  16. ^ Vicino al Patto Segni.
  17. ^ Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali - Elezioni 1995, su elezionistorico.interno.gov.it. URL consultato il 29 luglio 2019.
  18. ^ Archivio ministro dell'interno - Elezioni comunali 1999
  19. ^ Vicino alla Margherita.
  20. ^ Archivio ministro dell'interno - Elezioni comunali 2003
  21. ^ Vicino a Forza Italia.
  22. ^ Archivio ministro dell'interno - Elezioni comunali 2007
  23. ^ Vicino al Popolo della Libertà.
  24. ^ Archivio ministro dell'interno - Elezioni comunali 2012
  25. ^ Dal 2018.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN128185395 · LCCN (ENno2003040969 · GND (DE4441097-9 · WorldCat Identities (ENno2003-040969
  Portale Lazio: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Lazio