Finale della Coppa delle Coppe 1978-1979

1leftarrow blue.svgVoce principale: Coppa delle Coppe 1978-1979.

Finale della Coppa delle Coppe 1978-1979
Dettagli evento
Competizione Coppa delle Coppe 1978-1979
Data 16 maggio 1979
Città Basilea
Impianto di gioco St. Jakob Stadium
Spettatori 58 000
Risultato
Barcellona
4
Fortuna Düsseldorf
3
dopo tempi supplementari
Arbitro Ungheria Károly Palotai
ed. successiva →     ← ed. precedente

La finale della 19ª edizione della Coppa delle Coppe UEFA è stata disputata il 16 maggio 1979 al St. Jakob Stadium di Basilea tra Barcellona e Fortuna Düsseldorf. All'incontro hanno assistito circa 58 000 spettatori. La partita, arbitrata dall'ungherese Károly Palotai, ha visto la vittoria per 4-3, ai tempi supplementari, del club spagnolo.

Il cammino verso la finaleModifica

Il Barcellona di Joaquim Rifé (subentrato a Lucien Muller) esordì contro i sovietici dello Šachtar battendoli col risultato complessivo di 4-1. Agli ottavi di finale i belgi dell'Anderlecht vinsero a Bruxelles 3-0 e persero a Barcellona col medesimo risultato; ai tiri di rigore ebbero la meglio i catalani. Ai quarti i Blaugrana affrontarono gli inglesi dell'Ipswich Town, passando il turno solo grazie alla regola dei gol fuori casa in virtù della sconfitta esterna per 2-1 e della vittoria casalinga per 1-0. In semifinale un'altra squadra belga, il Beveren, si arrese agli spagnoli perdendo sia all'andata che al ritorno 1-0.

Il Fortuna Düsseldorf di Hans-Dieter Tippenhauer iniziò il cammino europeo contro i rumeni della FCU Craiova battendoli col risultato complessivo di 5-4. Agli ottavi gli scozzesi dell'Aberdeen furono sconfitti col risultato totale di 3-2 (vittoria 3-0 in Germania Ovest e sconfitta 0-2 in Scozia). Ai quarti di finale i Flingeraner affrontarono gli svizzeri del Servette, passando il turno solo grazie alla regola dei gol fuori casa in virtù del pari esterno per 1-1 e di quello casalingo a reti inviolate. In semifinale i cecoslovacchi del Baník Ostrava persero all'andata 3-1 e vinsero, inutilmente, 2-1 il retour-match.

La partitaModifica

A Basilea va in scena la finale tra il Barcellona, capace di eliminare i campioni in carica dell'Anderlecht, e il Fortuna Düsseldorf, alla prima finale europea. I tedeschi occidentali partono sfavoriti e al quinto minuto sono già sotto di una rete. Passano solo tre minuti e Thomas Allofs pareggia, facendo capire che la squadra non è lì da spettatrice. Alla mezz'ora il talentuoso Juan Manuel Asensi riporta il Barça in vantaggio, ma sul finire del primo tempo giunge il 2-2 di Wolfgang Seel. Non ci sono altri gol nella ripresa e la partita si protrae ai supplementari. A due minuti dal termine della prima frazione Carles Rexach fa esplodere i tifosi azulgrana e la rete di Hans Krankl sembra chiudere la contesa. Dopo cinque minuti, invece, ancora Seel accorcia le distanze e fino all'ultimo minuto il Fortuna prova a guastare la festa del Barcellona,[1] che però porta a casa la prima Coppa delle Coppe.

TabellinoModifica

Basilea
16 maggio 1979, ore 19:15
Barcellona4 – 3
(d.t.s.)
referto
Fortuna DüsseldorfSt. Jakob Stadium (58 000 spett.)
Arbitro:   Károly Palotai


Barcellona
Fortuna Düsseldorf
Barcellona:
P 1   Pedro Artola
D 2   Rafael Zuviría
D 3   Migueli
D 4   Quique Costas   66’
D 5   José Albaladejo   10’   57’
C 8   Tente Sánchez
C 6   Johan Neeskens   60’
C 10   Juan Manuel Asensi  
A 7   Carles Rexach
A 9   Hans Krankl
A 11   Francisco Carrasco
Sostituzioni:
D 12   Jesús de la Cruz   57’
C 14   Francisco Martínez   66’
Allenatore:
  Joaquim Rifé
 
Fortuna Düsseldorf:
P 1   Jörg Daniel
D 5   Heiner Baltes
D 3   Gerd Zewe  
D 4   Gerd Zimmermann   47’   81’
D 2   Dieter Brei   25’
C 6   Egon Köhnen
C 7   Hubert Schmitz
C 9   Rudi Bommer
A 8   Thomas Allofs
A 10   Klaus Allofs
A 11   Wolfgang Seel
Sostituzioni:
C 13   Josef Weikl   25’
A 12   Fleming Lund   81’
Allenatore:
  Hans-Dieter Tippenhauer

NoteModifica

  1. ^ (ES) Martri Ferreras, El Fortuna de Dusseldorf fue peligroso hasta el ultimo segundo (PDF), mundodeportivo.com, 17 maggio 1979. URL consultato l'8 gennaio 2017.

Voci correlateModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio