FlyEgypt

compagnia aerea egiziana
FlyEgypt
Logo
FlyEgypt, SU-TMH, Boeing 737-8GJ (22815378005).jpg
StatoEgitto Egitto
Fondazione2014
Sede principaleIl Cairo
Persone chiaveAhmed el Helw (CEO)
SettoreTrasporto
Prodotticompagnia aerea
Sito webwww.flyegypt.today/
Compagnia aerea standard
Codice IATAFT
Codice ICAOFEG
Indicativo di chiamataSKY EGYPT
Primo volo12 febbraio 2015
HubIl Cairo
Flotta7 (nel 2022)
Destinazioni10+ (nel 2022)
Voci di compagnie aeree presenti su Wikipedia

flyEgypt è una compagnia aerea a basso costo egiziana con sede al Cairo.[1][2]

StoriaModifica

La compagnia aerea è stata fondata nel 2014 come operatore charter e ha iniziato ad operare il 12 febbraio 2015 con un volo tra Il Cairo e Gedda. I voli stagionali settimanali tra Zurigo e Marsa Alam sono iniziati l'11 luglio 2015.[3]

Il 5 novembre 2018, la Luftfahrt-Bundesamt tedesca aveva vietato a FlyEgypt e ad Air Cairo di volare verso la Germania, dove effettuava voli per conto di tour operator tedeschi, a causa delle norme più severe sulla qualità del carburante imposte ai vettori egiziani.[4] I principali tour operator europei Thomas Cook Group e TUI Group avevano annunciato che non avrebbero più portato avanti i contratti con queste compagnie aeree per lo stesso motivo.[5] Tuttavia, la compagnia ha risolto questo problema in pochi giorni. Il 23 dicembre, FlyEgypt ha ricevuto il permesso di riprendere i servizi in Germania rispettando le nuove normative tedesche.[6]

FlottaModifica

A marzo 2022 la flotta di Fly Baghdad è così composta[7]:

Aereo In flotta Ordini Passeggeri Note
Y
Boeing 737-700 2 148 [8]
Boeing 737-800 5 189 [9]
Totale 7

NoteModifica

  1. ^ (EN) flyEgypt - About Us, su flyegypt.com. URL consultato il 3 febbraio 2022.
  2. ^ (EN) flyEgypt - Contact Us, su flyegypt.com. URL consultato il 3 febbraio 2022.
  3. ^ (EN) Bruce Drum, FlyEgypt arrives in Zurich, su World Airline News, 11 luglio 2015. URL consultato il 3 febbraio 2022.
  4. ^ (DE) Zwei Ägypten-Carrier dürfen nicht mehr in Deutschland landen, su airliners.de. URL consultato il 3 febbraio 2022.
  5. ^ (EN) TUI Group, Thomas Cook drop use of FlyEgypt, Air Cairo, su ch-aviation. URL consultato il 3 febbraio 2022.
  6. ^ (EN) Egyptian Carriers Allowed To Land In Germany Again, su TheTravel, 7 gennaio 2019. URL consultato il 3 febbraio 2022.
  7. ^ (EN) Fly Baghdad Fleet Details and History, su planespotters.net. URL consultato il 21 gennaio 2022.
  8. ^ Marche SU-TML e SU-TMM.
  9. ^ Marche SU-TMG, SU-TMH, SU-TMJ, SU-TMK e SU-TMN.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica