Forze armate sudanesi

Forze armate sudanesi
القوات المسلحة السودانية
Al-Quwwat al-Musallaha as-Sudaniyah
Insignia of the Sudanese Armed Forces.svg
Emblema delle Forze armate sudanesi
Descrizione generale
AttivoDal 1925 come Forza di difesa del Sudan
NazioneSudan Sudan
ServizioEsercito
Marina militare
Aeronautica militare
Forze di difesa popolare
Guardia Repubblicana
Dimensione109.300 uomini compresi i 17.500 delle forze paramilitari e gli 85.000 della riserva
Guarnigione/QGKhartum
Battaglie/guerrePrima guerra civile in Sudan
Forza Araba di Dissuasione
Guerra Iran-Iraq
Seconda guerra civile in Sudan
Conflitto del Darfur
Battaglia di Malakal
Invasione di Anjouan del 2008
Conflitto sudanese nel Kordofan del Sud e nel Nilo del Sud
Crisi del Heglig
Guerra civile dello Yemen (2015)
Colpo di Stato in Sudan del 2019
Reparti dipendenti
Forze di terra
Marina sudanese (inclusi i Marines)
Aeronautica militare sudanese
Forze di difesa popolare
Guardia Repubblicana
Comandanti
Comandante in capoVacante
Ministro della DifesaVacante
Capo dello stato maggiore generaleTenente generale Kamal Abdelmarouf El-Mahi
Fornitori nazionaliSudan Società dell'Industria Militare del Sudan
Fornitori stranieriRussia Russia
Cina Cina
Corea del Nord Corea del Nord
Bangladesh Bangladesh
Arabia Saudita Arabia Saudita
Serbia Serbia
Marocco Marocco
Bielorussia Bielorussia
Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti
Pakistan Pakistan
Regno Unito Regno Unito
Giordania Giordania
Turchia Turchia
Ucraina Ucraina
Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Le Forze armate sudanesi (in arabo: القوات المسلحة السودانية‎, Al-Quwwat al-Musallaha as-Sudaniyah) sono le forze armate del Sudan. Secondo a un rapporto dell'International Institute for Strategic Studies al 2011 le forze armate sudanesi contavano 109.300 soldati. Le forze armate sudanesi comprendono le forze di terra, la marina sudanese, l'Aeronautica militare sudanese e le forze di difesa popolare.

Le forze armate sudanesi precedentemente avevano collaborato con i loro rivali dell'Esercito popolare di liberazione del Sudan integrandoli al loro interno. Le forze armate sudanesi operano secondo l'autorità della legge delle forze armate popolari del 1986.[1] Nel 1991 la Biblioteca del Congresso usa il termino di "Forze armate popolari del Sudan" per riferirsi a loro, ma dai tardi anni' 2000 la denominazione di "Forze armate sudanesi" ha prevalso per riferirsi a loro. Nel 2004, la divisione della ricerca federale statunitense della Biblioteca del Congresso ha stimato che le forze di difesa popolare, l'ala militare del Fronte Nazionale Islamico, consistono di 10.000 unità, con 85.000 truppe di riserva.[2] Le forze di difesa popolare sono state schierate a fianco alle truppe dell'esercito regolare contro varie forze ribelli. Le forze armate sudanesi ricevono la maggior parte del loro equipaggiamento dalla Cina e dalla Russia. Il Sudan possiede anche una sua compagnia di produzione militare chiamata "Società dell'Industria Militare".

NoteModifica

  1. ^ UNMIS, Joint Integrated Units Act Archived 2011-07-18 at the Wayback Machine
  2. ^ "Library of Congress Country Profile Sudan, December 2004" (PDF). Archived (PDF) from the original on 2010-05-28. Retrieved 2010-05-06.