Apri il menu principale

Francesco Rossi (vescovo)

vescovo cattolico italiano
Francesco Rossi
vescovo della Chiesa cattolica
Anno1957.jpg
Francesco Rossi (il prelato con la fascia paonazza) premia un ragazzo, 1957
BishopCoA PioM.svg
 
Incarichi ricopertiVescovo di Tortona
Vescovo titolare di Aliezira
Vescovo ausiliare di Milano
 
Nato2 luglio 1903 a Milano
Ordinato presbitero30 maggio 1931 dal cardinale Alfredo Ildefonso Schuster, O.S.B.
Nominato vescovo21 aprile 1963 da papa Giovanni XXIII
Consacrato vescovo26 maggio 1963 dal cardinale Giovanni Battista Montini
Deceduto18 dicembre 1972 a Milano
 

Francesco Rossi (Milano, 2 luglio 1903Milano, 18 dicembre 1972) è stato un vescovo cattolico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Formazione e ministero sacerdotaleModifica

Dopo gli studi liceali e di sacra teologia, si è laureato in scienze politiche presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. È stato ordinato sacerdote il 30 maggio 1931, per l'arcidiocesi di Milano, dal cardinale Alfredo Ildefonso Schuster. Per qualche anno ha esercitato il ministero di parroco a Lozza ed in seguito è stato trasferito alla prepositurale di Varese, con sede nella basilica di San Vittore, dove fonda l'oratorio di via san Francesco d'Assisi: vuole che si chiami "oratorio" anziché "casa della gioventù", come andava di moda a quel tempo.

Papa Giovanni XXIII lo ha nominato protonotario apostolico; ciò gli comporta il diritto al titolo di monsignore.

Ministero episcopaleModifica

Lo stesso pontefice il 21 aprile 1963 lo ha nominato vescovo di Tortona; il 26 maggio successivo riceve la consacrazione episcopale dalle mani del cardinale Giovanni Battista Montini (che meno di un mese dopo verrà eletto papa con il nome di Paolo VI), coconsacranti i vescovi Giuseppe Schiavini (poi arcivescovo) e Carlo Angeleri.

Il 29 novembre 1969 papa Paolo VI ha accolto la sua rinuncia alla diocesi di Tortona e lo ha nominato vescovo titolare di Aliezira; due anni più tardi, nel 1971 lo ha nominato vescovo ausiliare di Milano, dove ha affiancato l'arcivescovo cardinale Giovanni Colombo, che gli ha affidato la pastorale della sofferenza.

È morto a Milano il 18 dicembre 1972. È sepolto nel cimitero varesino di Belforte.

Genealogia episcopaleModifica

Collegamenti esterniModifica