Apri il menu principale

Francesco Tarducci (scrittore)

scrittore e storico italiano
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il fratello del rapper Fabri Fibra, chiamato Francesco Tarducci, vedi Nesli.

«So che tornando a raccontarvi quei tristi momenti, ve ne rinnovo a uno per uno i dolori. Ma anche il dolore ha le sue dolcezze; e spero che la mia offerta non Vi sarà sgradita.»

(Francesco Tarducci)

Francesco Tarducci (Piobbico, 1842Piobbico, 1935) è stato uno scrittore e storico italiano.

BiografiaModifica

Nacque a Piobbico nel 1842 e visse i suoi primi anni nella semplicità e povertà di quell'epoca. Figlio di Agostino Tarducci, forte e laborioso contadino nato il 13 settembre 1812 e di Elena Michelini, figlia di uno scalpellino nata a Piobbico il 26 aprile del 1820. A 11 anni Francesco Tarducci entra nel seminario di Cagli, conclusi gli studi, a 19 anni lascia l'abito religioso, per avere una cattedra di insegnamento al ginnasio di Cagli.

Poi fu la volta di Ravenna, continuando al ginnasio, e come precettore ai figli del conte Gioacchino Rasponi Murat. A Modena insegna nei vari licei ed infine raggiunge la presidenza al regio liceo Virgilio di Mantova. Nei 56 anni di insegnamento pubblicò molti scritti sulla vita degli esploratori: Cristoforo Colombo, Giovanni Caboto, Sebastiano Caboto i quali, dopo essere stati tradotti in inglese, hanno ottenuto un notevole successo in Gran Bretagna e Stati Uniti d'America. Pubblicò anche altri scritti sulla Divina commedia di Dante Alighieri.

OnorificenzeModifica

  Commendatore dell'Ordine della Corona d'Italia
  Cavaliere dell'Ordine della Corona d'Italia

Fu nominato socio di diverse accademie ed istituti tra cui:

CuriositàModifica

PubblicazioniModifica

  • Gli anni che furono miei - 1932 (autobiografia)
  • Gli ultimi giorni del conte Gioachino Rasponi - Nicola Zanichelli, Bologna, 1878
  • Vita di Cristoforo Colombo - F.lli Treves, Milano, 1885
  • Tavole cronologiche per lo studio della letteratura latina - Tipografia di P. Conti, Faenza, 1887
  • Della vita e delle opere di Massimiliano Angelelli - Tip. di G.T. Vincenzi, Modena, 1883
  • Di Giovanni e Sebastiano Caboto - Venezia, a spese della Società, 1892
  • Favole e miti: libro di lettura pei fanciulli - Firenze, M. Cellini, 1876
  • Il P. Giusto da Urbino missionario in Abissinia e le esplorazioni africane - Faenza, tip. G. Montanari, 1899
  • Storia di S. Gregorio Magno e del suo tempo - Roma, Pustet, 1909
  • La Nina Casadio ed altri racconti - Mantova: Stab. Tip. G. Mondovi, 1898
  • La mitologia classica: ridotta a libro di lettura continuata pei giovinetti - Modena: Toschi, 1882
  • Dante e la badia di Fonte Avellana - Perugia: Tipografia Umbra G. Benucci e C., 1921
  • Nozze Nemes Spalletti: Alla Contessa Carolina Spalletti per le sue nozze col Conte Alberto Nemes - Modena: s.n., 1893
  • Il passato e il presente di un piccolo paese: conferenza recitata a Ravenna a beneficio della Societa Dante Alighieri, 1º aprile 1900 - Foligno: Soc. tip. già Cooperativa, 1929
  • Cecilia Gonzaga e Oddantonio da Montefeltro - Mantova: Tip. G. Mondovi, 1897
  • Indice delle Memorie intorno a Giovanni e Sebastiano Caboto - Venezia: Stab. tipogr. Fratelli Visentini, 1894
  • Apologia di Socrate / di Platone; voltata di greco in italiano - Cagli: Tip. G. Reali, 1872
  • Come la potenza e ricchezza commerciale dell'Inghilterra debbono la loro origine al genio e all'energia di un Italiano (Sebastiano Caboto - Venezia: Success. M. Fontana, 1893
  • Sui sopranomi - Firenze: Uffizio della Rassegna nazionale, 1888
  • Del luogo dove fu sconfitto e morto Asdrubale fratello di Annibale - Fano: A. Montanari, 1902
  • Gianfrancesco Gonzaga signore di Mantova - Milano: Tip. Cogliati, 1902
  • Boethio patricio: [epistola] / con versione italiana - Modena: Tip. Bassi e Debri, 1893
  • La strega, l'astrologo e il mago - Milano: F.lli Treves, 1886
  • Vita di s. Francesco d'Assisi - Roma: Desclee e C., 1923
  • La patria di Giovanni caboto - Torino: Fratelli Bocca Edit., 1892
  • Il saluto : conferenza tenuta in Fossombrone dal prof. Francesco Tarducci la sera del 18 marzo 1894 a beneficio dei bambini scrofolosi e rachitici poveri pubblicata a cura del comitato promotore - Fossombrone: Tip. Di Francesco Monacelli, 1894
  • Sul rimboschimento delle plaghe montane : Parole pronunciate nella Seduta del 3 ottobre 1912 del Consiglio provinciale di Pesaro e Urbino - Pesaro: Tip. A. Nobili, 1913
  • Degli studi classici, considerati come scuola di educazione politica per la gioventu in tempi di liberta : discorso letto nella solenne apertura delle scuole del R. Liceo-Ginnasio Muratori di Modena, il 18 ottobre 1886 - Modena: P. Toschi, 1886
  • Breve storia del R. Liceo-Ginnasio Virgilio dalla sua fondazione ai nostri giorni - Mantova: Tip. G. Mondovi, 1909
  • L'orazione pro Milone / commentata ad uso dei licei - Modena: E. Sarasino Edit., 1893
  • I Pelasgi secondo gli studi di un autore dimenticato - Cagli: Tip. sociale, 1920
  • L'Italia, dalla discesa di Alboino alla morte di Agilulfo - Città di Castello: S. Lapi, 1914
  • Di Giovanni e Sebastiano Caboto memorie - Venezia: Stabilimento tip. Fratelli Visentini, 1892
  • Cristoforo Colombo era terziario francescano? - Assisi: Tipografia Metastasio, 1922
  • La Taddea - Rocca S. Casciano: Stab. Tip. Cappelli, 1927
  • Per Sebastiano Caboto e per la verità della storia - Venezia: Stab. tip.-litog. successore M. Fontana, 1894
  • Nozze Mochi-Zamperoli Bevilaqua : 14 maggio 1887 - Modena: Tip lit. Paolo Toschi, 1886
  • Alleanza Visconti-Gonzaga del 1438 contro la Repubblica di Venezia - Milano: Tip. P. Faverio di P. Confalonieri, 1899
  • Usi nuziali - [S.l. : s.n.], 1888?
  • Il Simposio e l'Apologia di Socrate / Platone; traduzione - Faenza: P. Conti, 1874
  • H. Harrisse e la fama di Sebastiano Caboto - Torino: Bocca, 1894
  • Fra le penombre storiche dell'Italia antichissima - Ravenna: Arti grafiche, 1924

BibliografiaModifica

  • Vincenzo Faraoni, Il Seminrio di Cagli. Memorie storiche, Fano, 1934.
  • Francesco Tarducci, Gli anni che furono miei - 1932 (autobiografia)
Controllo di autoritàVIAF (EN104501776 · ISNI (EN0000 0000 8171 8524 · LCCN (ENn85824002 · BNF (FRcb105146701 (data) · BAV ADV11324447 · WorldCat Identities (ENn85-824002