Apri il menu principale

Francesco Venimbeni

religioso e sacerdote italiano, beato

Francesco Venimbeni (Fabriano, 2 settembre 125122 aprile 1322) fu sacerdote della Chiesa cattolica e religioso dell'Ordine dei Frati Minori vissuto quasi esclusivamente a Fabriano (in provincia di Ancona, nelle Marche). Da tempo immemorabile viene venerato come beato.

Indice

BiografiaModifica

Terminati gli studi di arti e filosofia, si iscrisse tra i Francescani (1267), dedicandosi poi soprattutto allo studio della teologia, alla composizione di libri e all'apostolato nel proprio paese natale e nei suoi dintorni.

Sembra sia stato il primo frate minore a dotare il proprio convento di una buona biblioteca.

ScrittiModifica

I suoi scritti ("Chronica Marchiæ et Fabriani", "De veritate et excellentiâ Indulgentiæ S. Mariæ de Portiuncula", "Opusculum de serie et gestis Ministrorum Generalium", "Ars Prædicantium", oltre a diversi "Discorsi" ed altri libri) sono andati perduti quasi interamente.

CultoModifica

Subito dopo la sua morte, fu venerato come beato. Infine Papa Pio VI confermò detto culto (1775).

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN12695314 · GND (DE102468052 · CERL cnp00290048