Frittata alla Santelli

piatto della cucina ungherese a base di uova

La frittata alla Santelli o uova alla Santelli (in ungherese Santelli-rántotta) è un piatto della cucina ungherese a base di uova.

Frittata alla Santelli
Origini
Altri nomiUova alla Santelli
Luogo d'origineBandiera dell'Ungheria Ungheria
Dettagli
Categoriasecondo piatto
Ingredienti principaliuova
salsiccia di Debrecen
pomodori
peperoni verdi
pancetta
strutto
formaggio grattugiato
sale
pepe

Nome modifica

Prende il nome da Italo Santelli[1], sciabolatore italiano medaglia d'argento ai giochi della II Olimpiade a Parigi, che aveva fondato assieme al fratello una scuola di scherma a Budapest, e che fu anche allenatore della nazionale magiara[2].

Ingredienti modifica

Si tratta di una ricca frittata, dove le uova sbattute con sale e pepe legano salsiccia di Debrecen, pomodori, peperoni e pancetta rosolati nello strutto. A fine cottura la frittata viene cosparsa di abbondante formaggio grattugiato prima di essere servita.[3][4]

Note modifica

  1. ^ Frittata Santelli, su guide.supereva.it. URL consultato il 24 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 14 agosto 2009).
  2. ^ Elio Trifari, Sergio Ghisleni, Parigi, un oro cent'anni dopo, su archiviostorico.gazzetta.it, gazzetta dello sport, 8 luglio 2000. URL consultato il 24 dicembre 2010.
  3. ^ (HU) Santelli-rántotta recept, su izletes.hu. URL consultato il 24 dicembre 2010.
  4. ^ "Cervo d'oro" Ricette Ungheresi, su spazioinwind.libero.it. URL consultato il 24 dicembre 2010.

Altri progetti modifica