Apri il menu principale
Gel
NazionalitàItalia Italia
GenereHardcore hip hop
Conscious hip hop
Gangsta rap
Horrorcore
Pop
Periodo di attività musicale1993 – in attività
EtichettaSony Music, LoStudio
Album pubblicati4
Studio4

Gel, pseudonimo di Corrado Ferrarese (Roma, 27 novembre 1978), è un rapper e cantautore italiano, noto per la sua militanza nel collettivo TruceKlan.

BiografiaModifica

Gli anni novantaModifica

La sua carriera ha inizio nel 1993 come writer nella crew ZTK (Zu Tang Klan);[1] nell'estate del 1999 recluta Cole e Metal Carter per formare il gruppo musicale hip hop Truceboys. Nel 2000 il trio pubblica l'omonimo EP e poco dopo entra in formazione il rapper Noyz Narcos. Il quartetto pubblicò nel 2003 l'unico album in studio Sangue, prodotto da DJ Kimo.

Anni duemilaModifica

Gel nel 2004 viene affiancato dalla rapper Legayon, ex-componente dei Sud Sound System, realizzando l'album Just Married. A detta di Newsic, le atmosfere di questo disco sarebbero relativamente più morbide rispetto alle altre produzioni del TruceKlan.[2] Le produzioni vengono affidate a DJ Sano Volcano, Noyz Narcos, Fuji, Reeks, e Beatmeyo. Il disco esce per l'etichetta La Grande Onda, fondata da Piotta, e comprende le collaborazioni di DJ Kimo, Gli Inferno, Tormento, Noyz Narcos, Mr. P, Benetti DC, Cole, Omar Lopez Valle, G-Max dei Flaminio Maphia, Metal Carter, Chicoria, Mystic One e Sista Flo.

Nel 2005 il rapper collabora agli album di debutto solista di Noyz Narcos e Metal Carter, rispettivamente intitolati Non dormire e La verità su Metal Carter. L'anno successivo realizza con Metal Carter l'album I più corrotti, il quale conta collaborazioni sia con i membri del TruceKlan che con altri artisti come Inoki Duke Montana e il collettivo Dogo Gang. Negli anni successivi, Gel collabora agli album Cosa avete fatto a Metal Carter? di Metal Carter, Verano zombie di Noyz Narcos e Underground Legend di Gast.

Nel settembre del 2006 registra un disco per la major Sony Music, Il ritorno, ma la sua pubblicazione è stata rinviata a causa dell'entrata in coma del rapper durante quel periodo.[3] Il disco, pubblicato infine nel 2009, è stato prodotto in gran parte da Meme, mentre i brani Lei e Spray sono stati prodotti da Fuji.

Nel marzo 2008 è uscita l'album Ministero dell'inferno,[4] che vede come protagonista il TruceKlan al completo affiancato da diversi nomi noti della scena hip hop underground e non, quali Club Dogo, Kaos, Santo Trafficante, Fabri Fibra, Gente de Borgata, Danno dei Colle der Fomento, e da realtà musicali totalmente slegate dal contesto hip hop: Cripple Bastards, Miss Violetta Beauregarde e Pinta Facile. La produzione delle basi è affidata a Lou Chano, Fuzzy, Rough, Don Joe, Noyz Narcos, C.U.N.S., Giordy Beat e DJ Gengis Khan.[5]

Anni duemiladieciModifica

Nel 2012 Gel pubblica per la SunnyBit l'EP Mirò, caratterizzato da atmosfere soft e melodie orientate verso il pop rock. L'EP è stato promosso dal videoclip del brano omonimo, nel quale Gel appare vestito da donna.

Nel 2014 Gel pubblica il singolo Sangue e nello stesso anno, attraverso la propria pagina Facebook, ha annunciato il ritiro dalla scena musicale con un comunicato[6]. Nonostante ciò, nel corso del 2015 Gel ha contribuito vocalmente alla realizzazione del brano A volte del rapper Fabri Fibra, contenuto in Squallor. A febbraio 2016 ha invece pubblicato un nuovo singolo intitolato Io non sono buono, che ha anticipato l'uscita dell'omonimo album, avvenuta il 29 aprile.[7]

Nel 2017 è stata la volta dell'album Gel legge angeli e demoni,[8] anticipato dai singoli Irish Pub e La fortuna non esiste.

DiscografiaModifica

Da solistaModifica

Album in studio
Extended play

Con i TruceboysModifica

  • 2002 – Truceboys (EP)
  • 2003 – Sangue

Altre collaborazioniModifica

  • 2002 – Nil Krendo, DJ Krumb & DJ Lasco feat. Gel - Natural Born Skillerz (da Natural Born Skillerz Mixtape)
  • 2003 – DJ Fester feat. Gel - Senza senso Freestyle (da Skills nelle mani Vol. 2)
  • 2004 – In the Panchine feat. Gel - In the Panchina (da In the Panchine)
  • 2005 – Metal Carter feat. Gel - Boy Band (da La verità su Metal Carter)
  • 2005 – Noyz Narcos feat. Gel - Sanatoria (da Non dormire)
  • 2005 – Noyz Narcos feat. Cole, Gel & Metal Carter - Bodega (da Non dormire)
  • 2005 – Noyz Narcos feat. Metal Carter, Cole & Gel - Vendetta (da Non dormire)
  • 2006 – Jesto feat. Gel & Chicoria - Fatti vivo (da Radio Jesto libero Vol. 1)
  • 2006 – Noyz Narcos & Chicoria feat. Gel & Trishtiana Manera - Truceklub (da La calda notte)
  • 2006 – Noyz Narcos & Chicoria feat. Gel & Metal Carter - Stillicidio (da La calda notte)
  • 2006 – Gemello feat. Noyz Narcos & Gel - Tirare Le Cuoia (da Non parlarmi d'altro)
  • 2006 – Inoki & DJ Shablo feat. Sparo Manero, Noyz Narcos, G-Max, Piotta, Chicoria & Gel - Rom Connection (da The Newkingztape Vol. 1)
  • 2007 – Metal Carter feat. Gel & Noyz Narcos - Ammazzami (da Cosa avete fatto a Metal Carter?)
  • 2007 – Metal Carter feat. Noyz Narcos, Cole & Gel - Truceboia (da Cosa avete fatto a Metal Carter?)
  • 2007 – Duke Montana feat. Truceboys, Mystic1 & Chicoria - Crack Music (da Street Mentality)
  • 2007 – Duke Montana feat. Gast, Gel, Chicoria, Cole & Zinghero - It's War Tonight (da Street Mentality)
  • 2007 – Duke Montana feat. Gel - Sogni distorti (da Street Mentality)
  • 2007 – Noyz Narcos feat. Gel - Io, Gel e la stronza (da Verano zombie)
  • 2007 – DJ Gengis Khan feat. Chicoria, Mr. P, Gel & Metal Carter - Freestyle (da Gengis Khan Vol. 1)
  • 2008 – Metal Carter feat. Gel, Cole & Noyz Narcos - Trucedelirium (da Vendetta privata)
  • 2009 – Cole feat. Gel & Julia - Senza speranza (da Quello che la gente non vuole)
  • 2009 – Gast feat. Gel - Dammi i soldi (da Underground Legend)
  • 2009 – Gast feat. Gel, Metal Carter & Cole - Sieropositivo (da Underground Legend)
  • 2010 – Chicoria feat. Gel & Gast - Brucia Roma (da Musica per ciechi, muti e sordi)
  • 2014 – Gast feat. Gel - John Rambo (da Underground Legend Mixtape)
  • 2015 – Fabri Fibra feat. Gel - A volte (da Squallor)

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ b7: Intervista a Gel1
  2. ^ Just Married, su newsic.it. URL consultato il 7 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 4 ottobre 2013).
  3. ^ Marco Rivellini, Però quel mondo non vuol dire solo sballo, la Repubblica, 19 settembre 2009. URL consultato il 28 aprile 2018.
  4. ^ Il Truceklan presenta il suo disco, su rockit.it. URL consultato l'8 ottobre 2013.
  5. ^ Recensione Ministero dell'inferno, su rockit.it. URL consultato l'8 ottobre 2013.
  6. ^ (EN) Sonia Garcia, Gel, il più hard, si ritira, Noisey, 2 settembre 2014. URL consultato il 5 settembre 2014.
  7. ^ Matteo Da Fermo, Il 19 febbraio uscirà il primo estratto dal nuovo disco di Gel, Hip Hop Rec. URL consultato il 3 maggio 2016.
  8. ^ Valerio Millefoglie, Un pomeriggio al lavoro con Gel: Angeli e Demoni al centro per le dipendenze patologiche, su rockit.it, 19 dicembre 2017. URL consultato il 27 aprile 2018.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica