Apri il menu principale

Giorgio Biguzzi

vescovo cattolico italiano
(Reindirizzamento da George Biguzzi)
Giorgio Biguzzi, S.X.
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
TitoloMakeni
Incarichi attualiVescovo emerito di Makeni
Incarichi ricopertiVescovo di Makeni
Presidente della Conferenza Interterritoriale dei Vescovi Cattolici di Gambia e Sierra Leone
 
Nato4 febbraio 1936 (83 anni) a Cesena
Ordinato presbitero16 ottobre 1960
Nominato vescovo17 novembre 1986 da papa Giovanni Paolo II
Consacrato vescovo6 gennaio 1987 da papa Giovanni Paolo II
 

Giorgio Biguzzi (Cesena, 4 febbraio 1936) è un vescovo cattolico italiano.

Indice

BiografiaModifica

Compie i suoi primi studi a Cesena, nel seminario diocesano, poi a Bologna in quello regionale. Al secondo anno di teologia, scopre la vocazione per l'opera missionaria ed entra nell'ordine dei Saveriani.

Nel 1957 è novizio a San Pietro in Vincoli, poi si trasferisce presso la casa madre a Parma fino al 1960. Sempre in quell'anno viene ordinato sacerdote e pochi mesi dopo parte per gli Stati Uniti dove rimane fino al 1974.

Nel 1975 è missionario in Sierra Leone e nel 1985 rientra in Italia per assumere l'incarico di direttore del seminario di Ancona, in qualità di padre dei novizi.

Il 6 gennaio 1987 viene ordinato vescovo di Makeni da papa Giovanni Paolo II.

Il 7 gennaio 2012 papa Benedetto XVI accetta la sua rinuncia al governo pastorale della diocesi di Makeni per raggiunti limiti d'età.

Attività in Sierra LeoneModifica

La diocesi di Makeni è una delle tre diocesi della Sierra Leone, paese in cui i cattolici non superano la percentuale del 10%.

Sin dall'inizio della guerra civile nel 1991, mons. Biguzzi ha sostenuto l'impegno della Caritas di Makeni nel sostegno e nell'aiuto a sfollati e profughi; dopo il colpo di stato del 1997 inoltre la diocesi si è occupata direttamente sia dei bambini coinvolti nelle Forze di Combattimento (CAFF) che dei bambini e delle bambine sottratti alle loro famiglie a causa della guerra.

Il 6 maggio 1999 mons. Biguzzi lancia, tramite l'agenzia MISNA un appello alla pace dopo aver visto di persona i drammi della guerra e della fame che stavano colpendo la popolazione. Nello stesso mese si susseguono notizie che gli insorti hanno rapito due missionari e avrebbero preso in ostaggio alcuni minori con l'intento di arruolarli nelle loro file.

Impegno per la pace in Sierra LeoneModifica

Il 25 maggio 1999 inizia la trattativa di pace tra le due fazioni con la mediazione di mons. Biguzzi come membro del Consiglio Interreligioso della Sierra Leone (un organismo che riunisce i capi delle comunità cattoliche, protestanti e musulmane del Paese).

Mons. Biguzzi è protagonista dell'accordo di pace siglato nel luglio del 2003 tra il presidente della Sierra Leone Ahmed Tejan Kabbah e il leader del RUF (Fronte Unito Rivoluzionario) Foday Sankoh.

Genealogia episcopaleModifica

FontiModifica

  • Profilo su Catholic Hierarchy [1]

Collegamenti esterniModifica