Apri il menu principale
Giampaolo Cominato
Nazionalità Italia Italia
Altezza 173 cm
Peso 72 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex-Centrocampista)
Ritirato 1972 - giocatore
1978 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1960-1962 Perugia 46 (9)
1962-1963 Padova 7 (2)
1963-1964 Perugia 31 (5)
1964-1965 Fermana 27 (6)
1965-1967 Salernitana 70 (16)
1967-1970 Casertana 100 (41)
1970-1971 Arezzo 18 (2)
1971-1972 Salernitana 22 (8)
Carriera da allenatore
1978Paganese
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giampaolo Cominato (Bolzano, 21 ottobre 194221 marzo 2006) è stato un dirigente sportivo, allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Indice

CarrieraModifica

Inizia la carriera nel 1960 con il Perugia in Serie C ed in seguito debutta in Serie B con il Monza nel 1962. Rientra a Perugia per un'altra stagione e successivamente disputa un campionato di Serie D con la Fermana.

Passa alla Salernitana, dove vince il campionato di Serie C 1965-1966 e disputa un altro campionato di Serie B. Dal 1967 al 1970 è alla Casertana, con cui vince il campionato di Serie C 1969-1970.

Nella stagione 1970-1971 gioca per un altro anno in Serie B con l'Arezzo ed infine torna alla Salernitana dove termina la sua carriera nel 1972.

Direttore sportivoModifica

Ha ricoperto dapprima l'incarico di segretario sportivo ed in seguito direttore sportivo della Casertana dal 1973 al 1975. La stagione successiva è passato con tale mansione alla Nocerina, rimanendovi dal 1975 al 1977. Il 5 febbraio 1977 diviene il direttore sportivo della Salernitana per poi dimettersi il 24 ottobre del 1977.[1] Nella stagione 1980-1981 torna alla Nocerina.

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Salernitana: 1965-1966
Casertana: 1969-1970

NoteModifica

  1. ^ Vitale, pp. 246-251.

BibliografiaModifica

  • Giovanni Vitale, Salernitana storia di gol sorrisi e affanni, International Printing Editore, 2010, ISBN 978-88-7868-094-4.

Collegamenti esterniModifica