Apri il menu principale

Giandomenico Paracciani

cardinale e vescovo cattolico italiano
Giandomenico Paracciani
cardinale di Santa Romana Chiesa
Giandomenico Paracciani.jpg
Template-Cardinal (Bishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato6 agosto 1646 a Roma
Ordinato presbitero28 febbraio 1707
Nominato vescovo9 luglio 1714 da papa Clemente XI
Consacrato vescovo18 novembre 1714 dal cardinale Fabrizio Paolucci
Creato cardinale17 maggio 1706 da papa Clemente XI
Deceduto9 maggio 1721 (74 anni) a Roma
 

Giandomenico Paracciani (Roma, 6 agosto 1646Roma, 9 maggio 1721) è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Nacque a Roma il 6 agosto 1646.

Papa Clemente XI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 17 maggio 1706; il 25 maggio ricevette la berretta cardinalizia ed il titolo di Sant'Anastasia.

Il 9 luglio 1714 fu nominato vescovo di Senigallia; nel maggio 1717 fu nominato vicario generale di Roma e prese possesso della carica il 17 novembre successivo; il giorno successivo si dimise da vescovo di Senigallia.

Prese parte al conclave del 1721, ma a causa di una malattia non partecipò all'ultima votazione, quella dell'8 maggio, che elesse papa Innocenzo XIII. Morì il giorno successivo, 9 maggio 1721, all'età di 74 anni; fu sepolto a Roma nella chiesa di San Rocco all'Augusteo nella cappella della Madonna nella tomba di famiglia.

Genealogia episcopaleModifica

Successione apostolicaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89065796 · ISNI (EN0000 0000 6214 5599 · GND (DE103378625X · BAV ADV10286316 · CERL cnp01941069 · WorldCat Identities (EN89065796