Apri il menu principale

Gino Valori

regista, sceneggiatore e giornalista italiano

Gino Valori (Firenze, 30 aprile 1890Roma, 28 maggio 1961) è stato un regista, sceneggiatore e giornalista italiano.

Indice

BiografiaModifica

Dopo la laurea in giurisprudenza intraprese la carriera giornalistica dal 1910. Al cinema si dedicò dal 1936 al 1943 come sceneggiatore collaborando soprattutto con Augusto Genina per quattro pellicole, due delle quali girate in Germania. Tra il 1938 e il 1939 firma la regia di due film, il coloniale Equatore, tratto dalla commedia omonima di Alessandro De Stefani e il poco conosciuto Chi sei tu?. Fu anche romanziere, commediografo (Amazzoni bianche e La stella sul mondo) e regista teatrale. Era il cugino del giornalista e scrittore Aldo. È deceduto a 71 anni.

Massone, fu membro della loggia Cola di Rienzo di Roma, appartenente al Grande Oriente d'Italia[1].

FilmografiaModifica

RegistaModifica

Altre mansioniModifica

Prosa radiofonicaModifica

NoteModifica

  1. ^ Massimo Della Campa, Luce sul Grande Oriente. Due secoli di massoneria in Italia, Milano, Sperling & Kupfer, 2005, p. 113.

BibliografiaModifica

  • Roberto Poppi, Dizionario del cinema italiano. I registi dal 1930 ai nostri giorni, Editore Gremese, Roma (2002)
  • Alan Goble, The Complete Index to Literary Sources in Film, Walter de Gruyter (1999), pag. 119

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica