Apri il menu principale
Giordano Mattavelli
Giordano Mattavelli.jpg
Giordano Mattavelli con la maglia del Torino
Nazionalità Italia Italia
Altezza 171 cm
Peso 69 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Ritirato 1971
Carriera
Giovanili
1950-1951 Roncello
1951-1953 Ornaghese
1953-1954 Nino Ronco
Squadre di club1
1954-1958 Monza 83 (4)
1958-1959 Vigevano 26 (1)
1959-1961 Monza 66 (8)
1961 Torino 4 (0)
1961-1962 Monza 13 (0)
1962-1963 Casale 25 (3)
1963-1964 Carrarese 26 (1)
1964-1966 Carrarese 44 (2)
1966-1967 Pro Sesto 25 (3)
1967-1971 Vogherese ? (?)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giordano Mattavelli (Ornago, 30 maggio 1935) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecnicheModifica

Ricopriva la posizione dell'ala, schierato indifferentemente destra o sinistra.

CarrieraModifica

ClubModifica

Esordì nel Monza in Serie B nella stagione 1954-1955 dopo essere stato acquistato dalla Nino Ronco di Ornago. Dopo tre stagioni da titolare passò in prestito nelle file del Vigevano in Serie B nella stagione 1958-1959. Di rientro dal prestito disputa altre due stagioni da titolare nel Monza sempre in Serie B. Nell'estate del 1961 passa a titolo definitivo nel Torino dove esordisce in Serie A il 27 agosto 1961 a Genova contro la Sampdoria,[1] partita terminata 2-0.[2] Dopo quattro presenze viene ceduto in prestito, nel mercato di riparazione (nel novembre 1961), al Monza. Il campionato successivo, il 1962-1963, venne dato in prestito al Casale militante in Serie C. I tre campionati successivi li giocò nelle file della Carrarese, il primo a titolo di prestito e gli altri due la Carrarese diventò proprietaria del suo cartellino. Nel giugno del 1966 rescisse il contratto con i toscani e si accasò nella Pro Sesto che allora militava in Serie D. Dal campionato successivo giocò nel Voghera. In seguito militò in squadre minori della Brianza.

Ha disputato in carriera 4 partite in Serie A ed oltre 150 in Serie B.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica