Apri il menu principale

Giorgio Chittolini

Giorgio Chittolini (Parma, 1940) è uno storico e accademico italiano.

BiografiaModifica

Ha conseguito la laurea in storia medievale presso l'Università degli Studi di Milano nel 1964, con una tesi dal titolo "I beni terrieri del capitolo della cattedrale di Cremona fra il XIII e il XIV secolo", pubblicata dalla Società editrice Dante Alighieri.

Dal 1965, chiamato da Marino Berengo, è stato assistente alla cattedra di storia moderna dell'Università degli Studi di Milano.

Ha insegnato storia medievale e storia agraria medievale presso l'Università di Pisa, storia medievale presso l'Università degli studi di Pavia e l'Università degli studi di Parma e storia moderna presso l'Università degli Studi di Milano. Dal 1984 fino al pensionamento è stato professore ordinario di storia medievale presso l'Università degli Studi di Milano[1].

Si è occupato prevalentemente di storia politico-sociale del basso medioevo con particolare attenzione al rapporto tra città e contado, città e stati regionali, e del processo di formazione dello Stato in Italia e in Europa.

È stato presidente del Centro studi sul tardo medioevo di San Miniato, e ha fatto parte per oltre un ventennio del comitato scientifico dell'Istituto storico Italo-germanico di Trento, della Nuova rivista storica, dell'Archivio Storico Ticinese, della rivista Società e Storia e dell'International society of urban history; è membro della Giunta centrale per gli Studi storici.

Dirige la collana Studi e materiali di storia lombarda, ed è stato condirettore delle collane: Storia lombarda, Piccola biblioteca Gisem ed Europa Mediterranea.

È stato insignito della British Academy's Serena Medal for Italian Studies nel 2009[2] e in occasione del suo pensionamento sono stati pubblicati gli studi in onore[3].

OpereModifica

  • ''I beni terrieri del capitolo della cattedrale di Cremona fra il XIII e il XIV secolo', in “Nuova rivista storica”, 49 (1965) (anche in volume: Milano, società editrice Dante Alighieri, 1965);
  • La formazione dello stato regionale e le istituzioni del contado. Secoli XIV e XV, Torino, Einaudi, 1979. ISBN 880614118X
  • Città, comunità e feudi negli stati dell’Italia centro-settentrionale (secoli XIV-XVI), Milano, Unicopli, 1996. ISBN 8840004076
  • L’Italia delle civitates. Grandi e piccoli centri fra Medioevo e Rinascimento, Roma, Viella, 2015. ISBN 9788867283859[4]

Pubblicazioni principaliModifica

  • Stati regionali e istituzioni ecclesiastiche nell'Italia centro-settentrionale del Quattrocento, in La chiesa e il potere politico dal Medioevo all'età contemporanea, (a cura di) G. Chittolini - G. Miccoli, Torino, Einaudi, 1986, in "Storia d'Italia Einaudi", Annali 9.
  • Cities, "cities-states",and regional states in north-central Italy,(a cura di) G. Chittolini - W. Blockmans - Ch. Tilly, in "Theory and society", XVIII (1989), numero monografico: Cities and states in Europe, 1000-1800.
  • Organizzazione territoriale e distretti urbani nell'Italia del tardo medioevo /Territoriale Organisation und Stadtbezirke im spätmittelalterlichen Italien, in L'organizzazione del territorio in Italia e Germania: secoli XIII-XIV ,(a cura di) G. Chittolini e D. Willoweit, Bologna, il Mulino, 1994 (Annali dell'Istituto storico italo-germanico, Quaderno 37). Hochmittelalterliche Territorialstrukturen in Deutschland und Italien, Berlin, Duncker & Humblot, 1996 (Schriften des Italienisch-deutschen historischen Instituts in Trient, 8)
  • Il 'privato', il 'pubblico', lo Stato, in Origini dello Stato. Processi di formazione statale in Italia fra medioevo ed età moderna, (a cura di) G. Chittolini, A. Molho e P. Schiera, Bologna, il Mulino, 1994 (Annali dell'istituto storico italo-germanico. Quadrerno 39) e The 'Private', the 'Public' and the State in "The Journal of Modern History", 67 (1995), numero monografico: The Origins of the State in Italy.
  • Società urbana, chiesa cittadina e religione in Italia alla fine del Quattrocento, in Società e Storia, 22 (2000)
  • 'Fiscalité d'État' et prérogatives urbaines dans le duché de Milan à la fin du Moyen Âge, in L'impôt au Moyen Âge:l'impôt public et le prélèvement seigneurial, fin XII - début XVI siècle, I. Le droit d'imposer, Colloque tenu à Bercy les 14, 15 et 16 juin 2000, sous la direction scientifique de Ph. Contamine, J. Kerhervé et A. Rigaudière, Comité pour l'histoire économique et financière de la France, Paris, 2002
  • Un paese lontano, in Società e storia, 26 (2003)[5][6]

NoteModifica

  1. ^ The International Who's Who 2004, Europa Publications, 2003, Psychology Press ISBN 1857432177
  2. ^ <https://www.britac.ac.uk/serena-medal>
  3. ^ <Europa ed Italia. Studi in onore di Giorgio Chittolini. Europe and Italy. Studies in honour of Giorgio Chittolini, Firenze, Firenze University Press, 2011 ISBN 9788864532349>
  4. ^ https://www.viella.it/catalogo/autore/1379
  5. ^ < Copia archiviata (RTF), su unisi.it. URL consultato il 1º novembre 2017 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2006).>
  6. ^ http://www.polestra.com/polestra/Chittolini.php

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN109601937 · ISNI (EN0000 0001 2147 4369 · SBN IT\ICCU\CFIV\013651 · LCCN (ENn80093549 · GND (DE1027031609 · BNF (FRcb120188223 (data) · WorldCat Identities (ENn80-093549