Apri il menu principale
Giorgio Genel
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Italia Italia
Sezione Trieste
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
1956-1959
1959-1969
Serie B
Serie A e B
Arbitro
Arbitro

Giorgio Genel (Trieste, 30 giugno 1928[1]Trieste, 17 luglio 1993[2]) è stato un arbitro di calcio italiano.

CarrieraModifica

Iscritto alla Sezione A.I.A. di Trieste, Genel ha diretto 113 partite in dieci stagioni in Serie A e 72 gare in tredici stagioni di Serie B.[1]

Nella massima serie italiana aveva esordito ad Alessandria il 4 ottobre 1959 arbitrando Alessandria-Atalanta (0-0),[3].

L'ultima gara diretta in Serie A è stata la partita Cagliari-Sampdoria (0-0) dell'11 maggio 1969.[4]

Mentre la sua ultima gara in assoluto fu in serie B, Reggina-Verona (0-0) dove per un suo errore clamoroso alla Reggina verrà annullato un gol regolare di Santonico. Dopo questo suo errore, il mercoledì successivo alla gara il giudice federale, su rapporto del commissario di campo, radiò a vita l'arbitro Genel.

Di seguito l'azione del gol della squadra amaranto: Santonico nel secondo tempo, con un preciso colpo di testa segna, il guardalinee corre verso il centrocampo, i giocatori della reggina esultano, il pallone a causa della pioggia era rimasto in fondo alla rete, Cimpiel (portiere scaligero) si tuffa, ovviamente in ritardo, all'indietro e con una manata toglie il pallone dalla porta. L'arbitro Genel, fa continuare tranquillamente il gioco, come se nulla fosse accaduto, tra le proteste degli amaranto e del pubblico.

NoteModifica

  1. ^ a b Calcio-seriea.
  2. ^ Anagrafe del Comune di Trieste, anno 1993, numero 542, 1 Parte.
  3. ^ Almanacco Rizzoli.
  4. ^ Almanacco Carcano.

BibliografiaModifica

  • Leone Boccali (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 1961, Milano, Rizzoli Editore, dicembre 1960, p. 116.
  • Luigi Scarambone (a cura di), Almanacco illustrato del calcio 1970, Milano, Edizioni Carcano, dicembre 1969, p. 139.

Collegamenti esterniModifica