Giovanni Adolfo I di Schwarzenberg

aristocratico tedesco

Johann Adolf von Schwarzenberg, I principe di Schwarzenberg (Wermelskirchen, 20 settembre 1615Laxenburg, 26 maggio 1683), fu conte di Schwarzenberg dal 1625 al 1670 e poi principe di Schwarzenberg dal 1670 alla sua morte.

Giovanni Adolfo I di Schwarzenberg, I principe di Schwarzenberg
Ritratto del principe Giovanni Adoflo I di Schwarzenberg negli abiti dell'Ordine del Toson d'oro
Principe di Schwarzenberg
Stemma
Stemma
In carica14 luglio 1670 - 26 maggio 1683
Predecessoresé stesso come Conte di Schwarzenberg
SuccessoreFerdinando Guglielmo Eusebio
Conte di Schwarzenberg
In carica1625 - 14 luglio 1670
PredecessoreAdamo
Successoresé stesso come Principe di Schwarzenberg
TrattamentoSua Altezza Serenissima
NascitaWermelskirchen, 20 settembre 1615
MorteLaxenburg, 26 maggio 1683
DinastiaSchwarzenberg
PadreAdamo di Schwarzenberg
MadreMargarete von Pallant
ConsorteMarie-Justine von Starhemberg
FigliFerdinando Guglielmo Eusebio
Religionecattolicesimo

BiografiaModifica

Giovanni Adolfo nacque a Wermelskirchen (all'epoca parte del Sacro Romano Impero) nel 1615, figlio primogenito del conte Adamo di Schwarzenberg e di sua moglie, Margarete von Pallant. Alla morte di suo padre nel 1625 divenne conte di Schwarzenberg.

Diplomatico dotato, prestò servizio a Vienna al servizio dell'arciduca Leopoldo Guglielmo d'Asburgo, allora governatore generale dei Paesi Bassi spagnoli, del quale divenne ciambellano. Si portò quindi a Bruxelles risiedendo alla corte dell'arciduca. Giovanni Adolfo era un personaggio molto acculturato e poliglotta, versato anche nelle lettere classiche, oltre che un notevole mecenate nella sua epoca. Col tempo raccolse una grande collezione di opere d'arte che poi trasmise ai suoi discendenti. Nel 1650 venne nominato cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro.

Alla morte dell'arciduca Leopoldo Guglielmo nel 1662, Giovanni Adolfo si trasferì permanentemente in Boemia dove acquisì i feudi di Wittingau nel 1660 e Frauenberg nel 1661, impegnandosi a migliorare le colture e a promuovere l'artigianato locale.

Il 14 luglio 1670, l'imperatore Leopoldo I del Sacro Romano Impero lo promosso al rango di principe di Schwarzenberg.

Alla sua dipartita, il 26 maggio 1683, gli succedette il figlio Ferdinando Guglielmo Eusebio.

Matrimonio e figliModifica

Il 15 marzo 1644 a Vienna sposò Marie-Justine von Starhemberg (1608-1681). La coppia ebbe i seguenti figli:

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Toson d'oro

Albero genealogicoModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Guglielmo II di Schwarzenberg, VI barone di Schwarzenberg Guglielmo I di Schwarzenberg, V barone di Schwarzenberg  
 
Katharina Wilhelmina de Nesselrode  
Adolfo di Schwarzenberg, I conte di Schwarzenberg  
Anna von der Harff-Alsdorf Wilhelm Anna von de Harff-Alsdorf  
 
 
Adamo di Schwarzenberg, II conte di Schwarzenberg  
 
 
 
Margareth Elisabeth Wolf von Metternich  
 
 
 
Giovanni Adolfo I di Schwarzenberg, I principe di Schwarzenberg  
Werner II von Pallant zu Larochette und Möstroff Werner I von Pallant zu Larochette und Möstroff  
 
Margaret von Bergerhausen  
Adam von Pallant zu Larochette und Möstroff  
 
 
 
Margaret Hartrad von Pallant zu Larochette und Möstroff  
Bernard von Bourscheid  
 
 
Maria von Bourscheid  
 
 
 
 

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN32878745 · ISNI (EN0000 0000 1620 4199 · CERL cnp00454904 · GND (DE122461282 · WorldCat Identities (ENviaf-32878745
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie