Giovanni II di Meclemburgo

Signore di Meclemburgo
Giovanni II di Meclemburgo
Signore di Meclemburgo
Stemma
In carica 1264-1283
Predecessore Enrico I di Meclemburgo
Successore Nicola III di Meclemburgo
Morte 14 ottobre 1299
Casa reale Casato di Meclemburgo
Religione cristiana

Giovanni II di Meclemburgo (125014 ottobre 1299) è stato principe del Meclemburgo dal 1264 al 1299.

BiografiaModifica

 
Monastero di Rehna

Giovanni II di Meclemburgo era il figlio minore di Giovanni I di Meclemburgo e Luitgarda di Henneberg.

Quando il fratello maggiore Enrico I fu fatto prigioniero dai Saraceni durante un pellegrinaggio in Terra Santa, lui ed il fratello Nicola III subentrarono nel governo del Meclemburgo.[1]

Nel 1283 Giovanni II ricevette in appannaggio la proprietà di Gadebusch e quindi Nicola governò sostanzialmente da solo il Meclemburgo fino al 1289, quando gli subentrò il nipote Enrico II (figlio di Enrico I) che aveva raggiunto la maggiore età.[2]

Giovanni II morì il 14 ottobre 1299 e fu sepolto nel Duomo di Doberan.[1]

Giovanni II si sposò con Riccarda figlia di Ludwig conte di Arnsberg e Petronilla figlia di Guglielmo IV conte di Jülich.[1] Da questo matrimonio ebbe tre figli:[3]

  • Lutgarda, morta dopo il 2 agosto 1353, sposato con Werner von Hadmersleben;
  • Giovanni, morto in giovane età:
  • Elisabetta, morta dopo il 1352, badessa nel monastero di Rehna.

NoteModifica

  1. ^ a b c Wigger, Op. citata, pag. 155-156
  2. ^ Fromm, Op. citata, pag. 541
  3. ^ Wigger, Op. citata, pag. 162-163

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica