Apri il menu principale
Giovanni Orgera

Podestà di Napoli
Durata mandato 11 luglio 1936 –
5 agosto 1943
Predecessore Giovanni Niutta (Commissario regio)
Successore Giuseppe Solimene (Commissario regio)

Governatore di Roma
Durata mandato 6 gennaio 1944 –
3 giugno 1944
Predecessore Riccardo Motta (Commissario prefettizio)
Successore Roberto Bencivenga (Commissario governativo)

Giovanni Orgera (Napoli, 14 dicembre 1894Roma, 12 dicembre 1967) è stato un politico italiano, sindaco di Napoli e di Roma.

Indice

BiografiaModifica

Nato da agiata famiglia della borghesia napoletana, abbandonò gli studi universitari per partecipare alla Prima Guerra Mondiale, durante la quale raggiunse il grado di capitano, e gli furono conferite una medaglia d'argento e una di bronzo al V.M.. Nel 1919 si laureò in Giurisprudenza.[1]

Nel gennaio 1921 si iscrisse nel Partito Nazionale Fascista e dal 1925, grazie a questa appartenenza, iniziò la propria carriera amministrativa e partitica.

Nel 1936 partì volontario per l'Abissinia, quando ormai la Guerra d'Etiopia volgeva al termine, e l'11 luglio del 1936 fu nominato podestà di Napoli, carica che conservò fino al 5 agosto del 1943. Nel 1940, allo scoppio della guerra, era stato richiamato in servizio sul fronte francese con il grado di tenente colonnello.

Caduto il regime fascista, riparò in Abruzzo e nel dicembre del 1943 a Roma. Dal 6 gennaio al 3 giugno del 1944 fu governatore di Roma, nominato dal governo della Repubblica Sociale Italiana.[2]

Riparato a Desenzano, fu quindi nominato commissario straordinario della Banca d'Italia, con autorità sul territorio della Repubblica di Salò.

Finita la guerra, fu sospeso dall'ordine degli avvocati e trattenuto al proprio domicilio, in attesa di giudizio. All'inizio del 1947 l'ordine revocò la sospensione, e Orgera poté riprendere la professione.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 6440 4813
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie