Apri il menu principale

Giuliano (opera)

opera lirica di Riccardo Zandonai
Giuliano
Lingua originaleitaliano
MusicaRiccardo Zandonai
LibrettoArturo Rossato
Fonti letterarieLa légende de Saint-Julien l'Hospitalier di Gustave Flaubert
La leggenda aurea di Jacopo da Varagine
Attiprologo, due atti, epilogo
Prima rappr.4 febbraio 1928
TeatroTeatro San Carlo di Napoli
Personaggi
  • Giuliano (tenore)
  • Reginella (soprano)
  • Il padre (basso)
  • La madre (mezzosoprano)
  • Il messaggero (tenore)
  • Un altro messaggero (baritono)
  • La fanciulla (soprano)
  • L'ignoto (baritono)
  • L'arciere (basso)
  • La fantesca (mezzosoprano)
  • Il crocifero (tenore)
  • Il soldato (baritono)
  • Voci della terra - Voci del cielo
  • Angeli - Popolo

Giuliano è un'opera di Riccardo Zandonai su libretto di Arturo Rossato. Fu rappresentata per la prima volta al Teatro San Carlo di Napoli il 4 febbraio 1928.[1]

Gli interpreti della prima rappresentazione furono:[1]

Personaggio Interprete
Giuliano Franco Lo Giudice
Reginella Maria Laurenti
Il padre Lante Ferrone
La madre Tamara Beltacchi
Il messaggero Salvatore Palaccio
Un altro messaggero Enrico Pignataro
La fanciulla Maria Carbone
L'ignoto Alfredo Auchner
L'arciere Dante Perrone
La fantesca Agnese Porter
Il crocifero Piero Girardi
Il soldato Alessio Soley

L'orchestra era diretta dallo stesso Zandonai.

TramaModifica

L'azione ha luogo in un tempo lontano.

NoteModifica

  1. ^ a b almanacco di amadeus online (consultato il 18 giugno 2012)

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica