Apri il menu principale
Google Play Musica
software
Logo
GenereMusica (non in lista)
SviluppatoreGoogle
Data prima versione16 novembre 2011
Sistema operativoAndroid
Licenza(licenza non libera)
Sito web

Google Play Musica è un servizio di musica in streaming on demand lanciato da Google nel 2011.

Indice

StoriaModifica

Il 16 novembre 2011 Google ha lanciato Google Music negli USA con un proprio negozio virtuale dove era possibile acquistare musica e un'integrazione del servizio con Google+. A partire dal 6 marzo 2012 Google Music è stato completamente integrato in Google Play ed è stato rinominato Google Play Music (che in Italia è diventato Google Play Musica).

Dal 13 novembre 2012, il servizio è disponibile anche in Francia, Spagna, Italia, Regno Unito e Germania.

Caratteristiche e funzioniModifica

Google Play Musica è un negozio di musica digitale, in concorrenza ad altri come iTunes Store e Amazon Music. Su Google Play Musica i brani acquistati sono file con estensione mp3 e bitrate a 320kb/s. Ogni brano o album acquistato su Google Play Musica viene memorizzato sul cloud legato al proprio account Google e può essere ascoltato in streaming ovunque attraverso l'applicazione Google Play Musica (disponibile da web, su Android e su iOS), oppure il brano/album può essere scaricato per l'ascolto offline sul computer o nella cache dei dispositivi mobili. Lo spazio di archiviazione cloud per la memorizzazione dei brani acquistati su Google Play Musica è illimitato e permette da marzo 2015 il caricamento di 50.000 brani (novità che va ad aumentare di più del doppio il numero massimo dei brani caricabili, che si attestava precedentemente sui 20.000)[1].

Google Play Musica offre, inoltre, la possibilità di eseguire il back-up della musica già in possesso, che l'utente ha acquistato (o scaricato) altrove.

UnlimitedModifica

Unlimited è un servizio in abbonamento di Google Play Musica che, in maniera analoga a Spotify e simili, dà la possibilità di ascoltare, senza alcuna pubblicità, da browser web o mobile app, tutta la musica presente nello store, al costo di 9,99 € mensili.

Attivazione dell'abbonamentoModifica

Spesso sono offerte una o più mensilità iniziali gratuite. Per poterne usufruire è richiesta l'associazione di una carta di credito o prepagata al proprio account, sulla quale verrà effettuato un addebito fittizio di 0,00 €. È possibile interrompere l'abbonamento in qualsiasi momento, anche prima dello scadere del periodo gratuito, senza alcun costo aggiuntivo. Terminato il periodo di prova, l'abbonamento proseguirà col canone di 9,99 €/mese.

NoteModifica

  1. ^ Google Play Music: limite di upload alzato a 50.000 brani per utente, su Rockol, 26 febbraio 2015. URL consultato il 7 ottobre 2015.

Collegamenti esterniModifica