Gregorio di Benevento

duca longobardo
Moneta di Gregorio
Gregory solidus 722257.jpg
D N I– –NVS P P, busto di fronte con globo crucigero VICTOR- SGYS (S retrograda), croce potenziata; G a sinistra; CONOB.
AV solido, 4,02 grammi

Gregorio (... – 739) è stato un duca longobardo, duca di Benevento dal 732 al 739.

BiografiaModifica

Era duca di Chiusi, nipote di Liutprando, che lo nominò altresì duca di Benevento nel 732[1] o nel 733[senza fonte][2], dopo aver deposto sia l'usurpatore Audelais che l'altro nipote Gisulfo II, che era in minore età. Governò il "populus Samnitorum", come Paolo Diacono chiama i Beneventani, per sette anni. Si sposò con Giselperga e morì nel 739 o 740[senza fonte]. Egli è ricordato in alcune iscrizioni epigrafiche chiusine (provenienti dalla basilica di Santa Mustiola fuori le mura, ristrutturata per volontà di Gregorio), di epoca longobarda, come aptus ubique, cioè duca sia di Chiusi sia di Benevento e in grado di onorare ambedue le cariche.

NoteModifica

  1. ^ Sergio Rovagnati, I Longobardi, p. 115.
  2. ^ Il Lexikon è certamente in errore nei suoi dati su questo duca. Pone la sua successione nel 724, che è certamente falsa, e la sua morte nel 741, che è più plausibile[senza fonte].

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Letteratura storiografica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica