Apri il menu principale

Geografia fisicaModifica

Gruyères è collocata a un'altitudine di 810 m s.l.m. su di uno sperone roccioso a dominare panoramicamente la valle del fiume Sarina[1].

StoriaModifica

Gruyères è stata il capoluogo del distretto della Gruyère fino alla sua soppressione nel 1848[1].

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Intorno alla piazza principale della località, protetta da bastioni, sorgono edifici medievali e rinascimentali[1].

Architetture religioseModifica

 
La chiesa cattolica di San Teodulo
  • Chiesa cattolica di San Teodulo, eretta nel 1254 e ricostruita nel 1860[1];
  • Cappella di San Giovanni Battista, già cappella palatina[1];
  • Cappella di San Maurizio, eretta nel 1431[1];
  • Cappella del Berceau, dedicata ai Santi Sebastiano e Rocco, eretta nel 1612[1];
  • Ex certosa di La Part-Dieu, fondata nel 1307 e soppressa nel 1848[1][2].

Architetture civiliModifica

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

 

CulturaModifica

MuseiModifica

Geografia antropicaModifica

FrazioniModifica

 
Epagny

Le frazioni di Gruyères sono[1]:

EconomiaModifica

Moléson-sur-Gruyères è una stazione sciistica sviluppatasi a partire dagli anni 1960[1].

Infrastrutture e trasportiModifica

AmministrazioneModifica

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del comune patriziale che ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene comune.

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n Jean-Marc Purro, Gruyères, in Dizionario storico della Svizzera, 23 giugno 2008. URL consultato il 13 gennaio 2019.
  2. ^ Ernst Tremp, La Part-Dieu, in Dizionario storico della Svizzera, 15 marzo 2011. URL consultato il 13 gennaio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4022041-2 · BNF (FRcb12002988n (data)
  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera