Guglielmo di Nassau-Hilchenbach

Conte Guglielmo di Nassau-Siegen in Hilchenbach (Dillenburg, 13 agosto 1592Rheinberg, 18 luglio 1642) è stato conte di Nassau-Siegen in Hilchenbach.

Guglielmo di Nassau-Siegen in Hilchenbach

BiografiaModifica

Guglielmo era il quarto figlio di Giovanni VII di Nassau-Siegen (1561–1623) e di sua moglie, la contessa Maddalena di Waldeck (1558–1599).

Guglielmo fu allevato nella fede protestante e studiò ad Heidelberg e Sedan. Dopo la morte del fratello maggiore Adolfo, nel 1608, passò al secondo posto nella linea di successione. Di conseguenza, alla morte del padre, nel 1623, ereditò il castello di Ginsburg, Hilchenbach e altre località, diventando il fondatore e unico rappresentante della linea di Nassau-Siegen a Hilchenbach. Guglielmo visse dapprima a Ginsburg e successivamente, dal 1623, a Hilchenbach; la locale torre dell'acqua fu battezzata con il suo nome, Wilhelmsburg.

Come molti altri membri della sua famiglia, fu coinvolto nella Rivolta dei pezzenti, nonché nella Guerra di Gradisca (1617) contro gli Asburgo e la Spagna cattolica, ottenendo il titolo di Maresciallo. Si distinse in particolare nelle campagne del 1629 e 1632 e divenne governatore di Heusden e Sluis. Durante un tentato attacco ad Anversa, subì una disastrosa sconfitta nella Battaglia di Kallo (1638), nella quale perse il suo unico figlio maschio, il diciassettene Maurizio. All'assedio di Gennep, nel 1641, riportò una seria ferita all'addome in conseguenza della quale morì un anno dopo. Fu seppellito a Heusden.

Sposò Cristina, figlia di Giorgio III di Erbach-Breuberg, dalla quale ebbe una sola figlia, Guglielmina Cristina (bat. 10 giugno 1629 – 22 gennaio 1707), la quale sposò il conte Giosia II di Waldeck-Wildungen.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN290520959 · ISNI (EN0000 0003 9575 6136 · GND (DE136090508 · CERL cnp01149430 · WorldCat Identities (ENviaf-290520959