Guy Laliberté

imprenditore, filantropo e giocatore di poker canadese
Guy Laliberté
Guy Laliberte WPT.jpg
NazioneCanada Canada
World Series of Poker
ITM1
World Poker Tour
Tavoli finali1
ITM1
Sito ufficiale
www.cirquedusoleil.com/
Dati aggiornati al 2 settembre 2012

Guy Laliberté, OC, CQ (Québec, 2 settembre 1959), è un imprenditore, filantropo, giocatore di poker e turista dello spazio canadese.

Laliberté è il fondatore e proprietario del Cirque du Soleil. È stato turista spaziale a bordo della Sojuz TMA-16.

BiografiaModifica

Ha iniziato la sua carriera come mangiatore di fuoco, giocoliere e fisarmonicista ambulante a Montreal. Nel 1984 ha fondato il Cirque du Soleil grazie alla grande amicizia che riesce a stringere con un miliardario conosciuto durante un viaggio a Las Vegas, il quale decise di finanziare interamente il progetto di Lalibertè.

Oggi l'azienda è considerata la più importante del mondo nel settore dell'intrattenimento e vanta circa 4000 dipendenti. Inoltre Lalibertè è considerato uno dei personaggi più eccentrici e stravaganti dell'ambiente a causa di alcuni particolari avvenimenti della sua vita, primo fra tutti la sua scalata che lo ha portato da mangiatore di fuoco mendicante a miliardario perennemente iscritto nella lista di Forbes degli uomini più ricchi del mondo.

Nel 2006, Laliberté è stato nominato da Ernst & Young L'Imprenditore dell'Anno.

Procedimenti giudiziariModifica

Il 12 novembre 2019, viene arrestato a Papeete, capitale dell'isola di Tahiti per detenzione di cannabis nella sua isola privata, l'atollo Nukutepipi. [1]

Viene rilasciato il giorno successivo, con l'obbligo di comparire in giudizio per le accuse di detenzione, uso e coltivazione di cannabis, reati nella Polinesia francese.[2]

CuriositàModifica

  • Per il suo cinquantesimo compleanno Lalibertè si è regalato un viaggio di 9 giorni nello spazio. Durante la sua permanenza nello spazio si è fatto più volte fotografare in tuta spaziale e naso da pagliaccio. La missione\vacanza venne da lui definita "missione poetica nello spazio".
  • È sua abitudine farsi fotografare con il naso da clown, in quanto nonostante sia tra gli uomini più ricchi del mondo, lui si definisce ancora un pagliaccio.
  • Lalibertè oltre a possedere 4 Ferrari e due aerei privati, è uno dei 6 uomini al mondo a possedere una barca a vela Zodiac (lo Zodiac è il gommone con il quale la barca è stata assaltata dai pirati nel 2008 in Corsica, mentre la barca era affittata a turisti tedeschi) con postazione di atterraggio per elicotteri. Una volta mentre era a bordo della sua barca a vela venne assaltato dai pirati e depredato di 300 000 dollari.
  • Nel 2001 è stato nominato "Grande figlio di Montréal", il riconoscimento più alto per un abitante della città canadese.
  • Lalibertè è un giocatore professionista di poker e assiduo frequentatore del Casino de Montréal. È tuttavia tra i giocatori più perdenti nel cash game negli ultimi dieci anni: si calcola che solamente online abbia perso più di 15 milioni di dollari sulla piattaforma Full Tilt[3].
  • Lalibertè è un filantropo ed ecologista.
  • Secondo Forbes il suo patrimonio è di 2.5 miliardi di dollari.
  • Dopo aver visto un video di un avvistamento UFO ad Ibiza, ha costruito una pista d'atterraggio di 20 metri per velivoli extraterrestri nel giardino di casa sua.[4]

OnorificenzeModifica

  Cavaliere dell'Ordine nazionale del Québec
— 1997
  Ufficiale dell'Ordine del Canada
«Guy Laliberté è un visionario che non smette mai di stupirci. Come cofondatore e amministratore delegato del Cirque du Soleil, ha creato un nuovo tipo di circo che è diventato una delle più grandi imprese di intrattenimento in tutto il mondo. Con il suo grande talento per la leadership, coraggio e inventiva, è la luce guida che guida il team di progettisti attraverso la creazione di tutti gli spettacoli. Questo ex intrattenitore di strada ha usato il Cirque per sviluppare i programmi di azione sociale che colpiscono i giovani in difficoltà. Egli continua a viaggiare per il mondo alla ricerca di nuovi talenti e nuovi mercati. Come risultato dei suoi sforzi, il significato di "circo" è stata trasformato per sempre.»
— nominato il 30 ottobre 2003, investito il 30 ottobre 2004[5]
  Medaglia del giubileo d'oro di Elisabetta II
— 2002[6]
  Medaglia del giubileo di diamante di Elisabetta II
— 2012[7]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN34761456 · ISNI (EN0000 0000 8884 2034 · LCCN (ENno99077730 · BNF (FRcb15515308q (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no99077730
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie