Apri il menu principale

Papeete

comune francese
Papeete
comune
(FR) Commune de Papeete
(TY) Papeete
Papeete – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
   Polinesia francese Polinesia francese
CircoscrizioneIsole del Vento
Amministrazione
SindacoMichel Buillard (UMP) dal 25/06/1995
Territorio
Coordinate17°32′S 149°34′W / 17.533333°S 149.566667°W-17.533333; -149.566667 (Papeete)Coordinate: 17°32′S 149°34′W / 17.533333°S 149.566667°W-17.533333; -149.566667 (Papeete)
Altitudine0-621 m s.l.m.
Superficie17,4 km²
Abitanti26 017 (agosto 2007)
Densità1 495,23 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale98714
Fuso orarioUTC-10
Codice INSEE98735
Cartografia
Mappa di localizzazione: Polinesia francese
Papeete
Papeete
Papeete – Mappa
Papeete all'interno delle Isole del Vento
Sito istituzionale

Papeete (AFI: /papeˈɛte/[1], in tahitiano [papeʔete]) è una città e un comune francese di 26 017 abitanti, capoluogo della Polinesia francese, collettività d'oltremare della Francia nell'oceano Pacifico. Situata sulla costa settentrionale dell'isola di Tahiti nella divisione amministrativa delle Isole del Vento, la sua area urbana aveva 136 771 residenti nel 2017 dei quali 26 926 abitavano nel comune propriamente detto.[2]

La città è il maggiore centro abitato della Polinesia francese, ospita le principali istituzioni ed è un importante centro turistico, possedendo tra l'altro l'unico aeroporto internazionale della collettività d'oltremare, l'aeroporto di Tahiti-Faa'a.

Geografia fisicaModifica

Il comune è affacciato sulla costa settentrionale dell'isola di Tahiti, la principale dell'arcipelago delle Isole del Vento, e confina a est con il comune di Pirae e a ovest con quello di Faaʻa.

ClimaModifica

Papeete gode di un clima tropicale equatoriale (Af secondo la classificazione dei climi di Köppen).

EtimologiaModifica

Papeete (dal tahitiano pape, acqua, e ʻete, cesta) designa in origine uno dei quartieri della borgata di Nanu, situata tra il quartiere Paofai e la cattedrale. Esistono diverse traduzioni di questo toponimo attestate in diverse opere, tra cui l'«acqua in forma di cesta», l'«acqua della cesta», la «cesta d'acqua» e il «paniere dell'acqua». Il porto di questa borgata è conosciuto dai marinai del XIX secolo col nome di Wilks’ Harbour, in onore di Matthew Wilks della Società missionaria di Londra.

StoriaModifica

Il sito su cui oggi sorge Papeete fu designato dal missionario britannico William Crook nel 1818. La regina Pōmare IV vi spostò poi la sua corte nei tardi anni 1820 e la rese la sua capitale, facendo sì che in città crescesse un porto commerciale. Pape'ete rimase successivamente capitale di Tahiti anche dopo che la Francia prese il controllo delle isole tahitiane e ne fece un protettorato nel 1842. Mezza Papeete fu poi distrutta da un grande incendio nel 1884 e danneggiata da un ciclone nel 1906.

 
Vista del porto di Papeete

Fra i personaggi legati alla città si ricordano Herman Melville, che venne imprigionato a Papeete nel 1842 e le cui esperienze qui furono alla base del romanzo Omoo; Paul Gauguin che la visitò nel 1891 e che, fatta eccezione per il biennio 1893-1895, non ritornò mai in Francia. Anche Robert Louis Stevenson e Henry Adams passarono del tempo a Papeete nel 1891.

Allo scoppio della prima guerra mondiale, la città e le installazioni portuali furono bombardate dallo squadrone dell'Asia orientale (in tedesco Ostasiengeschwader) della Kaiserliche Marine tedesca (Bombardamento di Papeete).

Nel settembre 1995 (ma simili eventi per le stesse cause si erano verificati nel 1987), dopo che il governo di Jacques Chirac andò avanti coi suoi piani di test nucleari al largo dell'atollo di Mururoa, ci furono per tre giorni grandi sommosse a Papeete. L'aeroporto di Tahiti-Faa'a fu quasi distrutto dai rivoltosi e 40 persone rimasero ferite nella difficile situazione di caos generale.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

L'evoluzione del numero di abitanti è conosciuta attraverso i censimenti della popolazione effettuati nel comune sin dal 1971. A partire dal 1º gennaio 2009, i risultati concernenti la popolazione regolare dei comuni sono pubblicati annualmente nel quadro di un censimento che si basa ormai su una raccolta annuale di dati che riguarda in seguito tutti i territori comunali per un periodo di cinque anni. Per i comuni di più di 10 000 abitanti i censimenti hanno luogo ogni anno in seguito di un'indagine per sondaggi di indirizzi campione rappresentanti l'8% dei recapiti totali, contrariamente agli altri comuni che svolgono un censimento ogni cinque anni.

Al 2012, il comune contava 25 769 abitanti.

Evoluzione della popolazione
1996 2002 2007 2012
25 553 26 222 26 017 25 769

CulturaModifica

IstruzioneModifica

ScuoleModifica

Sono presenti sul territorio i seguenti istituti scolastici:

  • Liceo Paul-Gauguin: è l'antica École centrale. È laico ed è stato creato nel 1905.
  • Liceo-scuola media La Mennais: privato e cattolico.
  • Scuola media Pomare: privata e protestante
  • Scuola media Anne Marie Javouhey: privata e cattolica.
  • Scuola media Tipaerui
  • Scuola media Taaone

Infrastrutture e trasportiModifica

AeroportiModifica

L'aeroporto internazionale di Papeete, l'aeroporto di Tahiti-Faa'a, fu completato e aperto nel 1962.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN145443250 · LCCN (ENn82137183 · GND (DE4115840-4 · BNF (FRcb11883124b (data) · WorldCat Identities (ENn82-137183